Utente 974XXX
Buonasera.oltre un anno fa ho ricevuto un consiglio per curare una fistola in una ragazza di 22 anni.tentando di evitare l'intervento.Mi sono così rivolta alla LUIMO di Napoli. Sono 13 mesi che seguiamo i consigli di un omeopata preparato e di tutto rispetto ma non abbiamo ancora avuto un risultato apprezzabile.La fistola si riapre almeno una volta al mese, solitamente intorno al periodo mestruale. Mia figlia comincia ad essere sfiduciata...questo problema le condiziona comunque un po la vita...Ora vorrei chiederle se è normale questa situazione o è necessario cambiare qualcosa.....La ringrazio infinitamente
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non raramente quando trattiamo disturbi pittosto complessi il risultato terapeutico può tardare o mancare del tutto; questo in particolare può accadere quando nella malattia è presente una competenza chirurgica di un certo rilievo.

Se la terapia omeopatica in questo caso non ha sortito effetti sostanziali potrà comunque accompagnare il trattamento chirurgico e prevenire ulteriori manifestazioni future della patologia stessa.

Chiarisca con il collega che le ha dato la cura quali siano a suo avviso i termini giusti, per valutare eventualmente altre terapie (mediche non convenzionali e/o chirurgiche) per risolvere il problema.

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 974XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore, seguirò il suo consiglio e vedrò di fare il punto della situazione.....potrei conoscere però anche il parere del dottor Ascani con il quale ebbi un primo approccio? Grazie ancora....è confortante sapere che c'è qualcuno che ci consiglia con sollecitudine. A presto
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il collega Ascani potrebbe non leggere questo consulto;
provvedo a contattarlo e certamente esprimerà il suo parere.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 974XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio nuovamente, non ho parole riguardo la sua gentilezza e disponibilità....la informerò sugli sviluppi della situazione sempre che per lei non sia di disturbo....Grazie ancora
[#5] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
concordo in pieno con quanto scritto già dal collega Ferrero Leone. La fistola è un problema complesso che può richiedere tempi lunghi per essere risolto e a volte è consigliabile l'integrazione con altre metodiche convenzionali come la chirurgia.
Bene ha fatto comunque a iniziare la terapia omeopatica che non ha effetti collaterali e sicuramente qualche beneficio, anche se non percettibile, ha dato.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 974XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per aver risposto così rapidamente....comunque chiederò all'omeopata che segue mia figlia di fare il punto della situazione anche perchè non credo possa prendere i rimedi per tutta la sua vita....non le nascondo che sono scoraggiata....lei stesso, più di un anno fa mi confermava che spesso sono situazioni recidivanti quindi anche la via chirurgica potrebbe non risolvere in modo definitivo.....vedrò cosa è meglio fare....grazie ancora....
[#7] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Discuterne con il suo omeopata è sicuramente la decisione migliore. Gli riferisca anche del suo scoraggiamento per l'assenza di risultati.
Buona fortuna.