Utente 881XXX
Gentili Dottori,

Mio padre (anni 69) circa 22 anni fa ha contratto l'epatite C. Da allora è regolarmente seguito da uno specialista con esami del sangue e ecografia ogni 3 mesi. Ha provato una cura con interferone (Roferon -A da 3.000.000) per sei mesi, tre volte alla settimana con due fiale per volta per complessive 78 somministrazioni (156 fiale), senza fare la biopsia. In seguito a leggeri arrossamenti al dorso delle mani e soprattutto insistente prurito sul dorso delle mani e negli arti inferiori, dopo 71 somministrazioni di Roferon (142 fiale),ha sospeso la cura.Non ha avuto alcun giovamanto. I risultati della ecografia sono sempre stati soddisfacenti sia per il fegato che per altri organi, ma nelle ultime analisi è risultato un leggero ingrossamento della milza (13,2 cm) , le piastrine basse (120000) e il valore dell’alfafetoproteina aumentato (19.2; il fegato sempre in buone condizioni). Premetto che mio padre fuma 2 sigarette al dì, non tocca alcoolici (dalla diagnosi di ventanni fa ma prima beveva pochissimo),fa un’ alimentazione molto corretta senza fritti e alimenti pesanti, unico suo punto debole sono i formaggi e i biscotti per i quali cede un po’ alla tentazione. Vi riporto i valori anormali degli ultimi quattro controlli effettuati cominciando dal più recente e allarmante:

• TGO …..80 ; TGP….100 ; Fosfatasi alc…..127 ; Gamma GT….83 ; trigl……264; Gamma %....20,4 ;Alfafetoprot…….19,2 ng/ml ( metodo EIA) ; ferritina…..642 ; piastrine….120000 ; Piastrinocrito…..0.094

• TGO …..88 ; TGP….97 ; Fosfatasi alc…..134 ; Gamma GT….95 ; trigl……214; Gamma %....20,3; sid…..215 ; Alfa 2 in %....12.4 ; Alfafetoprot…….15,60 ng/ml ( metodo EIA) ; ferritina…..673 ; piastrine….147000 ; Piastrinocrito…..0.108 ; bilir. Tot ….1,06.

• TGO …..68 ; TGP….74 ; Gamma GT….99 ; Gamma %....20,5; sid…..196 ; Alfa 2 in %....12.2 ; Alfafetoprot…….11,60 ng/ml ( metodo EIA) ; ferritina…..685 ; piastrine….131000 ; Piastrinocrito…..0.098 ; bilir. Tot ….1,41 ; ves 1 e 2 ….19…..40 ; indice di Kats…20

• TGO …..87 ; TGP….90 ; Gamma GT….110 ; Gamma %....20; Alfa 2 in %....12.5 ; Alfafetoprot…….12,80 ng/ml ( metodo EIA) ; ferritina…..438 ; piastrine….128000 ; Piastrinocrito…..0.105 ; bilir. Tot ….1,58 ; ves 1 e 2 ….20…..44 ; indice di Kats…21 ; trigl ….309 ; fosf alc….298

Siamo preoccupati e gli esami saranno ripetuti a fine mese, temiamo una evoluzione in cirrosi o peggio ancora. Qual è il vostro parere?
Grazie e buona domenica
[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
E' stata fatta l'antigenemia, cioè la valutazione della carica virale ?
[#2] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
Spero siano i dati da Lei richiesti:

HCV RNA quantitativo....1.2 x 1000000 UI/ml

tipizzazione......1b

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
La carica virale è media; la tipizzazione indica un virus un po' più aggressivo degli altri; cmq mi sembra che le transaminasi si mantengano, salvo lievi variazioni, abbastanza stabili e questo è fondamentale. A questo punto valutate il tutto con l'epatologo
[#4] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio Dottore per la sua risposta.
Per quanto riguarda la milza che è aumentata di volume cosa può dirci?
Un caro saluto
[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Diciamo che , così a distanza, nonvedo un problema per la milza un poco aumentata di volume; il punto fondamentale è il fegato
[#6] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,

Mio padre ha fatto gli esami di controllo alcuni gg fa:
la milza è ritornata al volume iniziale.
alfaproteina è 16,80...poco diminuita
piastrine sono 119000.....ancora basse

L'epatologo che lo ha in cura preferisce controllarlo ogni 2 mesi anzicchè 3 come prima. Mio padre deve continuare a curare l'alimentazione come ha sempre fatto.
Purtroppo la prospettiva è quasi sempre infausta...ma speriamo il più tardi possibile.L'epatologo, infatti, lo ha definito molto lento, probabilmente dovuto alle sane abitudini alimentari di mio padre e al fatto che se non fosse per l' epatite sarebbe una persona perfettamente sana.
cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Continuate a fare i controlli senza avanzare ipotesi prognostiche che allo stato attuale delle cose non hanno valore