Utente 155XXX
Buon giorno, mi rivolgo a voi per chiedere dei chiarimenti riguardo a degli ecodoppler testicolari fatti in diversi anni. Nel 2004 ho fatto il primo eco e si è trovato un varicocele di II-III grado. Nella cartella venivano elencate anche le misure dei testicoli: il des. 41x27x20 mm e il sin. 42x30x22 mm e una prostata del diametro di 4 cm. Sono stato operato, e nel 2008 ho ripetuto l'eco, e le misure dei testicoli sono variate: des. 46x18x26 e il sin. 49x18x28 mm. Io chiesi al mio urologo delle spiegazioni, ma non ne ebbi. Dato che dovrò fra qualche mese ripetere l'esame, potrei avere qualche informazione sul motivo di una differenza di anche 1 cm tra un esame e l'altro. E mi devo preoccupare se nel prossimo controllo risultano altre differenze. Non nascondo la preoccupazione che si riducano, visto che il secondo valore ha perso più di 1 cm in 4 anni. Avrei anche un'altra domanda, da dopo l'operazione di varicocele c'è stata una diminuzione del desiderio sessuale, che vista la mia età mi sembra un po' strana, raggiungendo un erezione sufficinete per i rapporti ma non piena come prima. C'è da dire che appunto dal 2004 fumo dalle 20 alle 30 sigarette al giorno, e ho sempre imputato la colpa a questo. Vi ringrazio per la pazienza, e spero in una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
variazioni del genere sono alquanto singolari. Per interpretarle servono esami seminali e sprmiogrammi.A volye tali alterazioni possono anche dipendere da apparecchiatura usata e da ecografista.