Utente 155XXX
Grazie anticipatamente a tutti per il servizio che offrite.Allora sono un ragazzo di 24 anni ed è da circa 5 anni che dopo l'eiaculazione avverto dei fastidi nella zona scrotale, un leggero indolenzimento ai testicoli.Ad ottobre del 2009 dopo quasi 5 anni decido di fare una ecografia scrotale bilaterale con lo strumento a banda larga con esito negativo, infatti il medico mi ha detto che i miei testicoli stanno benissimo ed non ho ragione di preoccuparmi.Tutto funziona benissimo è solo quello il problema una dolenzia ke inizia dopo circa 20 minuti dall'eiaculazione e dura circa 3 o 4 ore dipende(da sdraiato quasi nn l'avverto).Ho imparato a conviverci dopo 5 anni ma nn sono ancora completamente sereno,lo sperma a me sembra normale nn c sn tracce di sangue o altro..cosa posso fare?..GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

la cosa migliore da fare è quella di monitorizzare la sua situazione clinica nel tempo con un esperto andrologo.

Se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780 .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni date dal National Cancer Institute statunitense su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Ma visto che nell'ecografia scrotale non è risultato niente di anomalo tutto normale i fastidi non dovrebbero provenire da lì?..che ne pensa?..cmq io ascolterò il suo consiglio andando da un esperto andrologo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

i dolori testicolari sempre possono avere un'origine anche extra-testicolare, come ad esempio le logge renali, per questo diventa importante una attenta valutazione clinica diretta e reale da parte di un esperto urologo od andrologo.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dottore, le scrivo dopo tanto tempo perchè volevo anche il suo parere.Ho eseguito la visita da un esperto urologo rinomato che esercita la sua professione da 40 anni, gli ho detto di aver fatto l'ecografia scrotale risultata negativa.Mi ha detto dopo avermi visitato testicoli, prostata, vescicole (penso) che era tutto nella norma e che il problema poteva dipendere o da fattori somatici o da ansia e poi chiedendomi se andavo regolarmente di corpo e rispondendo che a volte sto giorni senza andare possa dipendere da quello.Mi ha detto che posso stare tranquillo (anche se il problema ormai c'è da 6 anni e ne avevo 20 quando iniziato) e di prendere all'ascriptin al bisogno che non prendo perchè resisto...cerco di stare in movimento o sdraiato ed il fastidio quasi non lo avverto avendolo solo fermo all'inpiedi...il fastidio è sempre lo stesso nella zona scrotale dopo l'eiaculazione non è proprio nei testicoli..grazie ancora dottore
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!

Segua ora le indicazioni ricevute.
[#6] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Ok Grazie!...siete davvero dei professionisti.