Utente 122XXX
Buongiorno, ho 29 anni e sono alla mia prima gravidanza. Ho effettuato l'esame elettrocardiografico alla 36^ settimana di gravidanza e l'esito è questo: tachicardia sinusale frequenza 100, anomalie aspecifiche delle T inferiori, PR 128, QRSD 74, QT 309, QTc 398, ASSI P 25 QRS 22 T -16, ESITO ecg anormale.
E' qualcosa di grave per cui devo fare altri esami, oppure può pregiudicare il parto naturale? Vorrei fare un parto naturale, anche considerando che la bambina è già in posizione cefalica e che il resto è tutto a posto. Grazie in anticipo per la risposta. Isabella

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
il referto che Le è stato consegnato è evidentemente frutto di una lettura "automatica" del tracciato, da cui la dizione "ECG anormale". In realtà, le modifiche rilevate sono aspecifiche, cioè non indicative di patologia cardiaca, di riscontro molto frequente nella popolazione sana, e ancor più in donne gravide presso il termine della gestazione.
Pertanto, pur non avendo preso visione diretta del tracciato, mi sento di tranquillizzarLa completamente.
In ogni caso, chieda conferma di questa interpretazione al Suo ginecologo nel corso della prossima visita.
Auguri a Lei e alla Sua bimba!
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto per la veloce risposta dr Fedi, mi ha tolto un bel peso. E grazie per gli auguri! spero vada tutto bene! Isabella