Utente 155XXX
Gentile dottore, sto sottoponendomi a terapia neoadiuvante da circa due mesi per un carcinoma alla mammella. Durante le ultime tre sedute di chemioterapia gli oncologi mi hanno aggiunto agli altri farmaci il prednisone, da prendere anche per bocca durante la settimana, per contrastare gli effetti collaterali del Taxolo. Tale cortisone però oltre ai classici effetti collaterali che da (gonfiore, ipereccitazione ecc.) non mi permette di dormire la notte per più di due ore consecutive, con tutto ciò che ne consegue. Il loro consiglio è stato quello di prendere un sonnifero, tipo una benzodiazepina, ma io sono molto restia a prenderlo perchè ho paura che crei dipendenza. Le dico che prima di assumere il cortisone ero abituata a dormire tutta la notte senza nessun problema. Posso avere un suo parere?
Ringrazio, Mamiga

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
può assumere tranquillamente un ipnoinduttore benzodiazepinico,non essendoci interazioni degne di nota con la terapia,a patto che sia sotto controllo del medico e che il trattamento sia limitato a brevi periodi