Utente 155XXX
Buongiorno,
Premetto che ho una compagna da 4 anni con cui ho una vita sessuale regolare con cui abbiamo rapporti non protetti. Da circa 2 mesi ho rapporti non protetti con un’altra donna.
Ora, in considerazione soprattutto del fatto che ho sentito pochi giorni fa un’amica a cui è stato diagnosticato l’HPV , e che ha una vita sessuale simile alla mia, il fatto mi ha molto scosso e mi è giunto come un campanello di allarme.
Le domande a cui vorrei una riposta sono le seguenti:
1. Se avessi contratto l’HPV questo si sarebbe già manifestato in maniera visibile in questo arco di tempo ?(ho letto che è caratterizzato da condilomi).
2. In caso affermativo c’e la possibilità di trasmettere il virus alla mia compagna, o è una certezza (per il fatto che abbiamo rapporti non protetti).
3. Se avessi contratto l’HPV posso seguire delle cure.

Per vostra informazione somo presenti sul glande delle PPP che in questo periodo nella parte sinistra mi sembrano aumentate e più sensibili.

Grazie in anticipo per il prezioso consulto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

spero le sia utile la lettura del personale articolo su HPV e condilomi all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40632

cari saluti

Dott LAINO, Roma
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott.

Innanzitutto volevo ringraziarla per la preziosa e tempestiva risposta.

Ho letto con molto interesse il suo articolo linkato.

Alla luce di quanto espresso nell'articolo e dai miei dubbi mi consiglierebbe comunque una visita dermatologica?

Per quanto non ravvisi ad occhio nudo nulla di particolare sui miei genitali, non crede forse sarebbe più opportuna una valutazione di un medico competente?

Grazie in anticipo per la sua disponibilità

Cordiali saluti