Utente 502XXX
Gentili Dottori,
10 giorni fa ho effettuato una devitalizzazione ad un dente incisivo inferiore senza anestesia, poichè il nervo, dopo grandi sofferenze, era morto da solo. Dopo, la mia dentista, lasciandomelo aperto, mi ha detto di ritornare dopo una settimana. All'inizio non avvertivo dolore, ma il giorno prima di ritornare da lei mi è ritornato nuovamente mangiando, perdurandomi fino al giorno successivo. Lunedì ha continuato la devitalizzazione lasciandomelo di nuovo aperto, poichè lo stesso risultava infiammato, dicendomi di ritornare dopo un'altra settimana. Adesso, a distanza di tre giorni non riesco assolutamente a mangiare da quella parte e sono costretto a fare sciacqui più volte al giorno con froben collutorio. Vorrei sapere, poichè la mia dentista non è al momento reperibile, se secondo voi ciò è normale e se sia il caso di assumere antinfiammatori o antibiotici. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
penso soprattutto che sia necessario chiuderlo quel dente altrimenti l'infezione continuerà a perdurare, anzi ad aumentare.
Dopo la strumentazione ed i lavaggi dei canali con l'ipoclorito, se non si ritiene opportuno sigillare subito i canali, comunque bisogna sigillarne l'accesso in cavità orale con cemento provvisorio, altrimenti diventeranno ricettacolo di saliva, residui alimentari e quindi di batteri.
Gli sciacqui sono inutili, così come i farmaci.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Nel frattempo, nell'attesa di incontrare il suo odontoiatra, sarebbe opportuno assumere degli antibiotici.
Saluti