Utente 120XXX
Buongiorno.
Mi è capitato ultimamente di aver la possibilità di autoascultarmi il cuore, e ho notato che talvolta accade che il primo tono viene a mancare, e il cuore salta un battito. Ciò mi accade raramente, e soprattutto e stranamente, me ne accorgo solo tramite l'autoascultazione. Infatti in condizioni normali non avverto alcun tipo di alterazione, mentre col fonendoscopio non solo qualche volta sento questa alterazione, ma anche ne sento le conseguenze a livello"sistemico" diciamo, cioè sento come se per un secondo non arrivasse sangue in periferia, un momento infinitesimale di mancamente, che, ripeto, in c.n. non ho mai avvertito.
La mia domanda è: cosa potrei sospettare??

Ringrazio molto per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Con ogni probabilità si tratta di extrasistoli isolate, evento frequentissimo e, nella pratica clinica, di nessun significato patologico.
Comunque, se il fenomeno dovesse ripetersi con una certa frequenza, è il caso di sottoporsi ad una visita dal Suo medico di famiglia, che potrà confermare questa ipotesi oppure richiedere eventuali approfondimenti diagnostici.
Intanto, complimenti per la Sua capacità di distinzione auscultatoria dei toni cardiaci!
Cordiali saluti