Utente 155XXX
Gentili dottori,
in seguito ad un trauma da taglio sulla mano destra,ho notato una difficolta nell'apetura completa del 4° e 5° dito nonchè una difficolta nella totale chiusura "a pugno" del 4° dito.
Dopo essermi recato da uno specialista in chirurgia della mano,mi ha consigliato un intervento chirurgico sia per verificare la presenza di residui di vetro(tralaltro non era stato riscontrato nulla nella radiografia) e sia per liberare il tendine da una presunta aderenza.
L'intervento è stato effettuato circa 2 settimane fa,senza particolari problemi(non è stato tralaltro trovato alcun residuo).
Nei giorni successivi ho avuto una fasciatura con due stecchette rigide sul 4 e 5 dito per evitare che si riformassero aderenze(o almeno cosi' mi ha detto lo specialista)
dopo ulteriori controlli da ieri mi e' stato detto di tenere le stecchette solo la notte e il restante tempo con la mano libera di effettuare movimenti in modo da riabilitare il tutto.
Sinceramente noto che ancora il problema non si è risolto totalmente,faccia ancora fatica nell'apertura e nella chiusura completa riferita sempre nello specifico al 4 dito(non ho pero' nessun tipo di dolori).Ora non vorrei allarmarmi ma tutto cio' mi impedisce la regolare ripresa delle mie attività vitali e lavorative..volevo chiedere se è solo una questione di riabilitazione e di tempo per far si che recuperi al 100x100 il tutto o magari la situazione merita un ulteriore approfondimento e rappresenta un problema ancora irrisolto.
Ho esposto queste problematica allo specialista ,mi ha rassicurato ma sinceramente non vorrei incappare in ulteriori grattacapi.

Grazie dell'attenzione ,rimango in attesa di una vostra rispota.
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Se chi l'ha operato l'ha rassicurato noi non abbiamo elementi tali per poter affermare il contrario.
Le lesioni della mano guariscono bene se vi è il connubio di tre condizioni fondamentali:
1) la sua capacità alla guarigione
2) un buon chirurgo
3) un buon fisioterapista.

Se uno di questi aspetti non è al massimo possono insorgere delle difficoltà. Nel suo caso, tra l'altro, è ancora passato troppo poco tempo dall'intervento per poter ipotizzare un danno.

Cordialmente