Utente 800XXX
Salve, vorrei sapere se e' vero che chi non ha il diabete non deve assolutamente mangiare (o deve evitare?) di mangiare cibi per i diabetici? Non riesco a trovare una risposta ad una domanda cosi' banale...
Io ho un parente diabetico e tutti mi dicono di non farlo ma non capisco perche' ne se sia vero o solo dicerie, io a volte ho mangiato cose per diabetici pensando siano adatte alla dieta che talvolta, periodicamnete, eseguo per motivi di salute e mantenimento, ultima cosa vorrei sapere quali sono i sintomi iniziali del diabete e se questo puo' iniziare gia' verso i 29 anni oppure generalmente piu' avanti, dico questo per via del mio parente (potrei avere maggiori possibilita' rispetto a chi non ha parenti diabetici) e perche' ho eccesso sempre nel consumo di dolciumi e latticini anche a volte faccio e facevo periodi di dieta per risistemare un po' i livelli che comunque non hanno mai superato i 93 (es. del sangue)
Vi ringazio moltissimo per eventuali consigli.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2005
SALVE chiedo scusa tempo fa ho inviato questo consulto ma nn ho ricevuto risposta evidentemente perche troppo banale....
Volevo sapere semmai qualcuno leggesse se e' possibile che io abbia solo 81 di glicemia dopo aver mangiato la merenda della mattina, mi sembra troppo poco perche io mangio molti dolci (non tanti grassi animali e mai carne pero'..) e di solito avevo sempre attorno i 90.
L'esame pero' e' stato esaguito con un apparecchietto che punge il dito e nn con normale esame del sangue.
GRAZIE!! Cordialita'
[#2] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
dipende dopo quanto tempo ha eseguito l'analisi, perchè se l'ha eseguita immediatamente dopo aver mangiato è ovvio che ancora i valori glicemici non si fossero alzati ( deve aspettare almeno mezz'ora).
La probabilità di essere diabetici è più alta in soggetti che hanno parenti diretti diabetici ( genitori). Esistono due tipi di diabete: uno che si manifesta in giovane età ( diabete di tipo I insulino dipendente e cioè che necessita di terapia insulinica) ed uno che si presenta normalmente dopo i 40 anni ( diabete alimentare o di tipo II, che normalmente è controllato con la dieta e la terapia orale).
I valori di glicemia che lei riporta sono del tutto normali quindi per il benessere del suo organismo segua SEMPRE una dieta equilibrata e varia evitando di alternare periodi di diete drastiche ad abbuffate; questo per evitare non solo il diabete alimentare, ma anche molte altre patologie legate ad un'alimentazione scorretta.
Ultima cosa, i prodotti per diabetici non fanno male se li mangia un soggetto normale, ha solo poco senso. Perchè evitare cibi sani e naturali con zucchero bianco, o fruttosio o miele per preferire quelli con dolcificanti chimici come l'aspartame quando non ce ne è bisogno?

Cordialmente

Dott.ssa Serena Mazzieri
[#3] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2005
SALVE!!:)
la ringrazio nuovamente.... è stata troppo gentile davvero.... GRAZIE!! mi commuovo quando le persone sono cosi' sensibili da interessarsi dei problemi altrui è davvero raro oggidì...
Anche se ci fossero secondi fini ne sarei grata, non dico in questo caso parlo in generale, figuriamoci in questo sito dove i medici sono così gentili a risponderci sempre (o quasi) molto dettagliatamente...
In effetti io sono una di quelle persone che passa dalle diete ai periodi di abbuffate ma devo dire che negli ultimi anni mi sono decisamente controllata, e riguardo gli alimenti per diabetici... beh si in effetti è vero che non ha alcun senso ma li uso quando faccio dieta:)
Cordiali saluti