Utente 155XXX
Buongiorno. Sono un ragazzo di 21 anni che da qualche mese sta vivendo un incubo.
Ho problemi di erezione che il mio medico e il mio andrologo hanno definito di origine psicogena escludendo qualsiasi fattore fisico. Mi hanno consigliato una terapia (Cialis da 5 mg due volte la settimana e una bustina di Ezerex tutti i giorni) che non ha funzionato, infatti la psiche ha avuto il sopravvento anche sul farmaco. Abbandonato la via farmacologica d'accordo col mio medico ora sto seguendo uno psicosessuologo ma son veramente preoccupato di non riuscire a risolvere il mio problema. Volevo sapere se è possibile che la psiche inibisca anche le erezioni involontarie e mattutine dato che io non ricordo il tempo di averle e ammetto di non raggiungere mai con la masturbazione una rigidità assoluta del pene. Esiste una via d'uscita? E' tutta una questione di testa?

Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la psiche fa questo e molto altro. Segua lo psico e vedrà che risultati non tarderanno.