Utente 155XXX
Buongiorno,una settimana fa mi sono accorta di avere quella che poi è stata definita da un chirurgo/ortopedico cisti tendinea sul palmo a livello del polso..avvertivo un pò di dolore ma solo facendo alcuni movimenti come ruotare il pollice verso il braccio..senza indagini ulteriori dopo averla vista e toccata il dottore mi ha fatto infiltrazioni cortisoniche.è passato un giorno ,la ciste sembra diminuita ma sento un fortissimo dolore che mi ipedisce sia di toccare la zona dove prima c'era la ciste, che semplicemente di muovere la mano,il pollice,il polso etc..mi domandavo se questo forte dolore e questa reazione all'infiltrazione fosse normale ,quanto dura e se ci possono essere complicazioni,grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Priano
24% attività
0% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Le infiltrazioni sulla mano sono generalmente molto dolorose, sia per l'alta innervazione sensitiva, sia per le sue specifiche caratteristiche strutturali, anatomiche e funzionali. Per queste caratteristiche la terapia infiltrativa va eseguita in chirurgia della mano con estrema parsimonia ed attenzione. Se il dolore tardasse a scomparire, Le consiglio di eseguire una radiografia di mano e polso ed un'ecografia, che sono sempre consigliabili, prima di seguire terapia infiltrativa, che a volte, aiuta a risolvere i problemi , ma spesso non li risolve proprio!