Utente 155XXX
Ho 60 anni e soffro di numerose forme di allergia.
Ogni anno, nel periodo gennaio-marzo, si presenta una tosse secca e persistente che ho sempre debellato con antibiotici da 8oomg oppure da 1 gr. Quest'anno, invece, non riesco ad avere un sollievo anche minimo. Ho cominciato con 2 cps al dì di Macladin 500mg per 10 giorni + aerosol 2 al dì con fluibron e prontinal: nessun risultato. Successivamente 1 fiala al dì Rocefin 1g/3,5 ml per 10 giorni + aerosol 2 al dì con pulmist adulti 2mg/2ml con soluzione: nessun risultato. Dopo la terza visita medica del 18/4/2010 mi è stato diagnosticato una faringo-laringite e mi è stato prescritto Symbicort (2 inalaz.mattino + 3 la sera)- Xyzal (1cp mattino e 1 sera)- oki spray (2 volte al dì). Ho provato anche ad assumere Cardiazol paracodina 20mg, ma i disturbi comunque restano.
Vorrei aggiungere:
1. I due medici che hanno auscultato schiena e petto, non hanno rilevato problemi di bronchite;
2. RX torace: Accentuazione della trama sui distretti polmonari inferiori - Non focolai attivi o versamenti pleurici - Normale morfologia cardiaca;
3. Una bustina di Oki al mattino e 1 la sera alleviano leggermente la tosse;
4. Quando vado a letto tossisco fino a quando non si riscaldano le lenzuola, dopo mi addormento e non tossisco per tutta la notte; però se dovessi alzarmi ricomincia la tosse;
5. Al risveglio mattutino e durante la normale igiene personale, si verifica sempre una forte accentuazione di tosse e catarro;
6. Spesso sento fluire il catarro in gola;
7. Ho un espettorato chiaro ma non eccessivo;
8. Sento un gonfiore interno alla gola come se si trattasse di un'ostruzione;
9. Sin dall'inizio ho avuto i classici sintomi influenzali (dolori ai muscoli, stanchezza e mal di testa) anche se di lieve entità;
10. La tosse si accentua negli sbalzi di temperaturae nei cambi di posizione sia in piedi che seduto o sdraiato.
Vi ringrazio di cuore per i consigli che intenderete darmi e Vi saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile signore, le ultime analisi del sangue com'erano? Soffre di problemi da reflusso gastro-esofageo? Di ernia iatale o di pirosi gastrica? Che tipo allergie soffre? E' fumatore o ex fumatore? Ha eseguito anche una spirometria con diffusione alveolo capillare?
Attendo sue notizie.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini
24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Visitatore,
mi permetto di suggerire la possibilità che si tratti di una rinosinusite allergica frontale e/o mascellare da infezione fungina o virale persistente che dà i sintomi da Lei riferiti. Essendo di naturale virale o fungina e/o parassitaria gli antibiotici che agiscono solo sui batteri hanno una minima se non nulla efficacia. Il Suo fegato come sta? Può darsi che ci siano delle condizioni ambientali che contribuiscono.
La Sua situazione mi fa pensare infatti più a virus o funghi che a batteri.
La visita otorinolaringoiatrica dalla quale è risultata una faringolaringite non ha evidenziato anche una sinusite? Ma le prove allergiche Le ha fatte?
Suggerisco i seguenti esami: dosaggio degli anticorpi per virus della mononucleaosi e per il Cytomegalovirus
Cordiali saluti
Dott.ssa Magazzini