Utente 112XXX
Buongiorno ho 34 anni e da sempre ho il problema dei cicli abbondanti.Ho fatto vari accertamenti ma la mia ginecologa dice che è un problema fisiologico.Il ciclo è più abbondante il primo e secondo giorno poi inizia a diminuire ma in quei giorni non posso uscire.A seguito di questi sanguinamenti soffro poi spesso di anemia.Ho provato con la pillola ma non la tollero l'ultima che ho preso mi ha causato formicolio alle mani aumento di pressione malessere generale.la mia ginecologa mi ha consigliato anche di usare mirena ma io non so che fare perchè ho paura di avere un nuovo fallimento.Secondo voi come posso risolvere il mio problema? Oltre che mio sta diventando sempre di più un problema per tutta la mia famiglia dato che sono impossibilitata a fare le cose.Oltre al ciclo abbondante ho anche spotting nella settimana precedente l'arrivo del ciclo.Spero di essere riuscita a spiegare il mio problema aspetto con impazienza i vostri consigli.Io sto nella zona dei castelli romani sarei disposta anche a cambiare medico per un altra eventuale consulenza e consigli.Grazie aspetto con fiducia qualche risposta
[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
segua il consiglio della sua ginecologa, e soprattutto cerchi di essere meno ansiosa, se può.
La quantità di ormone rilasciato dal dispositivo intrauterino è molto bassa, e se tutto va bene la "spirale" resta per anni al suo posto, e lei se ne può dimenticare, a parte i regolari controlli.
Purtroppo in Italia c'è un vero terrorismo nei confronti della pillola, mica per niente siamo tra i più bassi utilizzatori d'Europa.
I disturbi che lamentava (aumento di pressione, formicolio ecc) potevano essere dovuti anche all'ansia, ma non è facile stabilirlo.
Questo è il link all'articolo del collega Nicola Blasi:
http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/12-spirale-iud.html

Se ci riesce, sarebbe utile associare alla terapia ormonale un aumento dell'attività fisica (passeggiate, palestra) nella settimana precedente il ciclo; dovrebbe diminuire sia il dolore che l'entità del flusso.
Cordiali saluti