Utente 156XXX
Salve volevo gentilmente un informazione.
Ho iniziato la mesoterapia con una dottoressa ho fatto 2 sedute e con stupore nonostante si dica che gli effetti collaterali siano gonfiori e lividi non mi è venuto nulla di tutto ciò,in più mi ha alternato a una seduta di mesoterapia una seduta di ionoforesi quindi alla fine le sedute sono state 4(le iniezioni poi erano assolutamente indolori). Una mia amica poi mi ha consigliato un altra dottoressa a dir suo bravissima (dato che poi la mia me la faceva solo oltre il ginocchio quindi neanche meta gamba) e ho deciso di cambiare...ho fatto la seduta da quest altra dottoressa e gli effetti collaterali ci sono stati eccome, ora ho tutte le gambe piene di ecchimosi e gonfie nei punti in cui ha praticato la puntura (un disastro)...a questo punto la mia domanda è questa: Chi delle due me l ha fatta male?So che è un po difficile constatare ciò solo da una descrizione però davvero non so piu che fare...è la prima dottoressa che è stata troppo superficiale o la seconda che è andata troppo a fondo?In piu i risultati che ho ottenuto con le 4 sedute ci sono stati ma devo dire mediocri nonostante mi avesse detto che in 4-5 sedute avrei finito in quanto la cellulite non era "esagerata" ma c era da rassodare e da eliminare la molta ritenzione idrica. La mia amica afferma che la dottoressa con cui ho fatto le prime 4 sedute (calcolando sempre l'idronoforesi) voleva prolungare volontariamente facendomi poi solo metà gamba (le coscie) o davanti o dietro oltretutto mentre invece l altra me l ha praticata interamente da sotto i polpacci fino ai glutei davanti e dietro usando piu prodotto.Volevo inoltre chiedere quanto in profondità si deve andare con l ago. Intanto ora le mie gambe sono inguardabili mentre con l altra non avevo proprio nulla. Aggiungo anche che io ho una pelle molto delicata quindi non vorrei che la prima dottoressa l avesse prolungata di proposito solo per evitarmi di vedermi le gambe distrutte...insomma sono confusa non so se ritornare sui miei passi e non avere le gambe distrutte o continuare con l attuale poichè è "giusto" che gli effetti collaterali ci siano per avere dei risultati considerevoli.
Spero di essere stata esauriente nella descrizione del caso e ringrazio anticipatamente per la risposta.
Mia
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
giudicare l'operato dei colleghi non è professionalmente corretto (non conoscendo, tra l'altro, le sostanze utilizzate) e non rientra nelle finalità dei nostri consulti. Ma aiutarla ad avere maggiori informazioni, si.
La mesoterapia è, per definizione, un metodo di terapia iniettiva farmacologica e/o di sostanze omeopatiche (omeomesoterapia) e/o di sostanze omotossicologiche.
Il metodo consiste, infatti, nella somministrazione di una sostanza nel derma di un'area topograficamente ben definita, corrispondente alla proiezione cutanea della problematica da trattare. La somministrazione della sostanza si effettua con una serie di microiniezioni, utilizzando aghi molto piccoli (4 - 6 mm.) ed indolori.
Grazie a questa tecnica, con piccole dosi di sostanza si realizzano importanti risultati terapeutici e/o estetici.
Inoltre, la metodica può essere utilizzata in associazione con presidi fisio-kinesi-terapici (come la ionoforesi) con potenziamento dell'effetto.
Gli unici "inconvenienti" che la metodica può causare (a parte una reazione allergica da escludere prima del trattamento!)sono la formazione di ponfi, ecchimosi ed ematomi...tutti risolvibili nel giro di qualche giorno.
Queste prevedibili reazioni non necessariamente devono manifestarsi e sono condizionate da vari fattori (ciclo mestruale, sostanze iniettive utilizzate a diverso peso molecolare, pH basso o acidità della sostanza, pressione esercitata dal medico sullo stantuffo,...)
Per tutto quanto suddetto, gent.ma sig.ra, sarà importante il risultato raggiunto ed il rapporto di fiducia medico-paziente instaurato.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta...non era mia intenzione comunque avere un giudizio su suoi colleghi anche se forse lo lasciavo pensare.
In ogni caso sto continuando le sedute e spero di avere risultati.
Ancora grazie per l'attenzione.