Utente 118XXX
Salve
Sono un uomo 53 anni, iperteso normolineo, assume Lobivon 1 cps la mattina e Antakal 1/2 cps la sera, 1 cps la mattina peptozil, da circa una settimana, sento dei battiti irregolari mi hanno detto che sono extrasistoli, quando mi succede mi viene anche della tosse, premetto che sono un tipo ansioso, assumo caffè ma non molti un paio al giorno, ho una lieve dilatazione dell'aorta 39 mm controllata annualmente, ho effettuato circa un'anno fa esami cardiologici sotto sforzo dove non è risultato nulla tutto nella norma, ecocardiografia effettuata nel mese di Dicembre 2009 tutto nella norma (sempre aorta 38/39) esami ematici effettuati in questi giorni sono tutti nella norma compreso il potassio e quelli della tiroide, solo un pò alto il colesterolo, l'altro ieri ho ritirato Holter delle 24 ore e questa e la conclusdione:RITMO SINUSALE CON FREQUENZA VENTRICOLARE MEDIA DI 54 B/M NUMEROSI BATTITI ECTOPICI VENTRICOLARI INTERPOLATI IN TRE MORFOLOGIE-FREQUENTI EPISODI DI SALVA SOPRAVENTRICOLARE ASSENZA DI FATTI ISCHEMICI E DI DISTURBI DI CONDUZIONE ATRIO-VENTRICOLARE-SI CONSIGLIA SOSPENDERE GRADUALMENTE IL LOBIVON E SU CONTROLO DELLO SPECIALISTA CARDIOLOGO INSTAURARE UNA TERAPIA ANTIARITMICA NON BETABLOCCANTE. Il mio medico mi ha detto che non devo preoccuparmi, ma per tranquillizzarmi mi farà fare una prova da sforzo con diminuizione del lobivon cioè prima di eseguire l'esame da una cps passare a metà cps e poi prenderne solo un quarto il giorno dell'esame non assumere il lobivon faccio presente che il farmaco lo prendo la mattina mentre Antakal prenderlo regolarmente la sera 1/2 la sera. In base al risultato potrà instaurare la cura per le extrasitole (Sotalolo) sospendendo il lobivon.
Grazie
gmf

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
essendo il lobivon, un beta-bloccante non ad indicazione prettamente antiaritmica, è logico ipotizzare all'utilizzo di un farmaco più efficace visto l'alto numero delle extrasistoli. Giusto praticare anche il test da sforzo, per comprendere meglio la reale pericolosità delle extrasistoli.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2006
Gentile dott. Martino
Ho effettuato il test da sforzo, risultato nella norma, Ho cambiato cura, il medico ha tolto il lobivon e ha inserito 1/2 cps di sotalex mattina e sera 1 cps antakal la sera. Poi ha visto che avevo valori di pressione alti 155/90 ha inserito 1 cps di idroquark 5 mg la mattina, volevo sapere e normale che adesso i miei battiti sono un pò aumentati da quando ho tolto il lobivon si aggirano sui 70-80 al min.
Inoltre il emdico mi ha detto do afre una vita meno stressante praticare un pò di sport non agonistico, inoltre mi diceva ceh sarebbe opportuno ceh non misurasse la pressione ogni giorno in quanto dato la mia ansia tutet le volte che la misuravo si alzava. a 140/80 va bene?
Come sarebbe opportuno suddividere le dosi?
Prendo anche il gastroprotettore la mattiva Peptozol poi dopo mezz'ora sotalex e poi idroquark, si devono perndere a stomaco vuoto?
Grazie