Utente 976XXX
Buon giorno
mi rivolgo ai medici specialisti in andrologia in particolar modo al Dr. Cavallini in quanto mi sono piaciute alcune risposte che ha dato ad altri utenti e in più ho visitato volentieri il Suo sito, senza nulla togliere ai Suoi colleghi che se volessero intervenire sono ben accolti.
Le poi vedo che visita a Padova e non è poi molto lontano dal mio paese.
Comincio dall'inizio..io e mio marito (lui 33 anni io 28)stiamo cercando una gravidanza da circa un anno. Io anche con l'aiuto del mio ginecologo cerco di monitorare i giorni dell'ovulazione..ho fatto vari esami e tutto risulta nella norma.
Mio marito all'eta di 11 anni è stato operato ad uno dei due testicoli (non ricordo quale) in quanto non era sceso, dopo l'operazione si è sistemato.
Dopo vari mesi decide di fare uno spermiogramma di cui Le riporto i risultati:
PARAMETRI UTILIZZATI: WORLD HEALTH ORGANIZATION (1999)
ASTINENZA 3 GG
VOLUME (ml): 1,8
COLORE: OPALESCENTE
ODORE: S.G.
PH: 8
VISCOSITA': NORMALE
COAUGULAZIONE: /
FILANZA (mm): 0
LIQUEFAZIONE: COMPLETA
SPERMATOZOI: 166X10 (sopra il 10 c'è in piccolo in numeretto 6) /ml
LEUCOCITI: 3,0X10 (sopra il 10 c'è in piccolo il numeretto6) /ml
ROUND CELLS: 1,8 X 10/ml (come sopra)
AGGLUTINAZIONI: Assenti

MOTILITA' SPERMATOZOI
dopo 45'
PROGRESSIVA RAPIDA 9%
PROGRESSIVA LENTA 16%
NON PROGRESSIVI 19%
IMMOBILI 56%
TOTALE PROGRESSIVI 25%

dopo 120'
PROGRESSIVA RAPIDA 13%
PROGRESSIVA LENTA 13%
NON PROGRESSIVA 17%
IMMOBILI 57%
TOTALE PROGRESSIVI 26%

ESAME MORFOLOGICO SU STRISCIO COLORATO :
SPERMATOZOI NORMALI 20%
ABNORMI 80%
irregolarità testa 42%
irregolarità midpiece-coda 13%
irregolarità entrambi 25%

PREPARAZIONE BILOGICA SWIM - UP:
trattamento di 1,0 ml di campione seminale
spermatozoi mobili selezionati dopo trattamento 7,0x10 (sopra al 10 c'è sempre il numeretto6) /ml
di cui: 100% con motilità progressiva rapida
0% con motilità progressiva lenta
0% con motilità non progressiva.

COMMENTO: Atenozoospermia lieve - PIOSPERMIA

Mostrao l'esame al mio ginecologo gli chiedo se è necessaria vista andrologica il quale mi riferisce che non serve e prescrive a mio marito 15 giorni di antibiotico ciproxin per la piospermia (cura terminata a fine marzo 2010) a metà maggio effettuerà un altro spermiogramma per vedere se la situazione è migliorata dopo questa cura. Nel frattempo mio marito di ns. iniziativa sta assumendo integratori fertiplus e spergin q10 (x paura che l'antibiotico creasse danni).
Mio marito non ha nessun tipo di sintomo infiammatorio e non ha alcun problema nell'erzione o nell'eiaculazione. Ha fatto ecografia ai testicoli che risulta apposto.

-Secondo Lei da un primo sguardo da cosa potrebbe dipendere questa piospermia?
-La ridotta motilità e il numero non troppo alto di forme normali dipende dai leucociti alti?
-E' un liquido che potrebbe fecondare naturalmente se dovessere restare cosi?
Attendiamo Suo suo gentile parere e consiglio su come muoverci (visite, esami da eseguire...)
Grazie anticipatamente per la Sua disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
grazie della fiducia e grazie hai colleghi Beretta ed Izzo che cavallerescamente mi hanno detto: vai tu.
La terapia pare ok, come anche l' indicazione alla terapia. Le sarei molto grato se gettasse nel pattume quegli integratori, che è ben vero che spopolano n4ei forum femminili, ma non nelle nostre riviste e men che meno nei congrssi, takl da pensare che molte di quelle risposte da forum internettiano siano ....pilotate. Ora quell' antibiotico non è dannoso a spermatozo0i, è studiato apposta. Aspettiamo moggio e di spermiogrammi ne faccia due che è esame che fluttua.
[#2] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la precedente risposta.
Seguito il consiglio di buttare gli integratori...(una spesa in meno).
Volevo chiederLe una cosa, nel caso in cui la piospermia anche dopo la cura con ciproxin sia presente che tipo di esami ci consiglia di fare? (es: spermiocotura e urinocolura con la ricerca di batteri specifici? Esame che evidenzi se c'è una prostatite?)
Ringrazio fin d'ora e colgo occasione per porgere cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A me personalmente che sono uno scettico di spermiocolture (danno troppi falsi positivi), basto spermiogramma ed avanza, in ogni caso se vuole fare coltura la faccia insieme a spermiogramma 40 giorni dopo fine della terapia.
[#4] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno Dott.re
eccomi qui con l'esito dello spermiogramma eseguito dopo circa 40 giorni dalla fine della cura con antibiotico CIPROXIN.

ASTINENZA 3GG
VOLUME 1,5 - ODORE S.G. - COAUGULAZIONE /
COLORE OPALESCENTE - PG 8 - VISCOSITA' NORMALE
FILANZA 0 - LIQUEFAZIONE COMPLETA

SPERMATOZOI: 76 X 10 alla 6° ml
LEUCOCITI: 2,0 x 10 alla 6° ml
AGGLUTINAZIONI: ASSENTI

MOTILITA'
PROGRESSIVA RAPIDA dopo 45' 0% dopo 120' 0%
PROGRESSIVA LENTA dopo 45' 8 dopo 120' 9%
NON PROGRESSIVA dopo 45' 16% dopo 120' 16%
IMMOBILI dopo 45' 76% dopo 120' 75%

SPERMATOZOI NORMALI 15%
SPERMATOZOI ABNORMI 85%
irregolarità testa 48% - irr. midpiece-coda 8% - entrambi 29%

SWIM UP trattamento di 1,0 ml di campione seminale:
SPERMATOZOI MOBILI SELEZIONATI DOPO TRATTAMENTO 2,0X10 alla sesta ml
di cui 100% con motilità progressiva rapida.

Direi che è peggiorato sebbene i leucociti si siano abbassati.
Venerdì farà visita da Urologo che tratta anche infertilità di coppia consigliato dal mio Ginecologo.
In attesa della visita Le chiedeo un Suo parere e un suo consiglio in modo di arrivare alla visita preparata!
Ringrazio fin d'ora.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non si mosso granchè. Direi che èp stazionario. E' un esame che fluttua di suo per cui ne faccia due. Come già detto.
[#6] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno Dott.,
mio marito ha fatto la vistita dall'urologo, non ha ritenuto necessario fargli fare un secondo spermiogramma in quanto glie lo farà rifare dopo la cura di 5 settimane con antibiotico BACTRIM, associato ad una pastiglia a giorno di SERENOA.
Secondo la Sua valutazione c'è un'infiammazione che proviene dalla prostata sebbene questa dalla visita risulta normale nelle forma e nelle dimensioni (al tatto) e per eliminare questi leucociti gli ha dato la terapia sopra indicata. Dopo di che si valuterà nuovo spermiogramma e se è il caso di fare ulteriori esami (ormonali ecc...).
Io non sono tanto convinta della terapia...come mai viene somministrato antibiotico senza sapere quali sono i germi che provocano questo aumento di leucociti? Cosa ne pensa Lei di questa procedura?

In più ora io ho un'infiammazione (forse dovuta da candida, mio marito con il BACTRIM è protetto o è meglio evitare i rapporti mirati per cercare la gravidanza?

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
Faccia i controlli spermatici 40-60 giorni dopo la fine di bactrim, che quell' antibiotico taendfe ad abbassare la conta di spermatozoi. La protezione dei rapporti è utile, se non son dolori eping pong.
[#8] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno Dottore,
vorrei aggiornarLa sulla situazione e avere un Suo parere.
Mio marito dopo la cura con BACTRIM ha effettuato uno spermiogramma che è risultato notevolmente peggiorato nella motilità (progressiva pari allo 0%, lenta parti al 3% e il resto immobile) e senza miglioramenti per quanto riguarda i leucociti rimasti alti.
L'urologo dal quale è seguito ha ritenuto opportuno fargli fare un'ecografia prostatica-transrettale e questo è il risultato:
PROSTATA: dimensioni nella norma per età, ad ecostruttura disomogenea per presenza di numerosissime calcificazioni occupanti pressochè l'intera zona di transizione; non evidenza di aree ipoecogene di ascessualizzazione.
MARGINI: apparentemente regolari
VESCICHETTE SEMINALI: ipo/anecogene, nella norma
DIAMETRI: latero 37 mm - antero/posteriore 20 mm - cranio/caudale 38 mm.
Si riesce a capire da cosa è affetto mio marito? Cosa possiamo fare per cercare di curare questa situazione?
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
quando ha sospeso bactrim suo maritpo, che quell' antibiotico altera la motilità?
[#10] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno,
allora mio marito ha sposeso bactrim a fine giugno, l'urologo gli ha detto di fare spermiogramma dopo circa 15-20 giorni avvisandoci che sarebbe peggiorato per via dell'antibiotico ma il suo scopo era vedere se bactrim aveva avuto effetti sui leucociti, ma i leucociti sono ancora li e non diminuiscono.
Cosa mi può dire dell'ecografia? Lei cosa ci consiglia di fare?
Grazie
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non vi sono lesioni specifiche di segni di attività. tutto sta nel riscontro clinico. Di più non so dire