Utente 143XXX
Salve,vi scrivo in merito ad un problema legato al lavoro che svolgo.
Mi spiego meglio.
Ho di recente cambiato lavoro,finendo nel settore alimentare,per me del tutto nuovo.Vendiamo prodotti fritti,qui sorge il mio dubbio.
Utilizziamo olio di palma per friggere,il titolare afferma essere il migliore in questo campo perchè è un olio leggero e ha un elevato punto di fumo,inoltre lo cambiamo ben prima che sia esausto.
Un amico mi ha "messo la pulce nell'orecchio" dicendomi che quest'olio è tutt'altro che sano,è dannoso sia respirarne i vapori che mangiarlo nelle fritture.
Vorrei sapere dal punto di vista di un medicoprofessionista se ciò è vero e in quali casi.
Grazie cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
mi sento innanzitutto di rassicurarla in merito ai vapori respirati, che non sono più dannosi di quelli degli altri oli.
Sull'olio di palma c'è una querelle che dura da tempo. E' poco costoso e adatto per friggere, ma contiene grassi saturi che possono aumentare i livelli di colesterolo, se consumato abitualmente (come il burro e la margarina). Molto dipende, per quanto riguarda la qualità dell'olio, dai trattamenti al quale viene sottoposto, ce ne sono di molti tipi.
In definitiva non lo definirei dannoso, ovviamente all'interno di un'alimentazione variata e sana.
Tenga presente che la legge italiana è tra le più severe in materia di controlli alimentari e di igiene degli alimenti.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la tempestiva risposta,ho approfondito con il titolare la questione,l'olio usato è olio di palma bifrazionato.Sostiene che tramite la frazionatura vengono eliminate le sostanze cancerogene e viene migliorato in qualità.
C'è chi invece sostiene che la raffinatura sia un sistema che lo rende peggiore,di chi mi devo fidare?
In secondo luogo i tempi di sostituzione per evitare che l'olio si esaurisca qualio sono?
Forse abuso della vostra professionalità,però non ho fonti attendibili a cui fare appello.
Ringrazio ancora per la disponibilità e porgo i miei più cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
per i suoi dubbi le consiglio di rivolgersi al servizio di igiene pubblica dell'ASL di competenza.
Se posso darle un consiglio, se ci tiene a mantenere il suo lavoro, non stressi ulteriormente il suo capo sull'argomento.
Cordiali saluti