Utente 138XXX
salve...
nel periodo delle feste natalizie ho riscontrato una pressione arteriosa piuttostp alta 160-100 tant è ke mi sono rivolto a un cardiologo che mi ha subito fatto fare dei controlli specifici come visita cardiologica,analisi del sangue,ecodoppler ai reni e alle arterie surrenali.i risultati delle analisi sono tutti nella norma se si escludono trigliceridi e colesterolo leggermente alti.sono tornato dal cardiologo,abbiamo rimisurato la pressione 140-90 ed egli ha deciso di non assegnarmi farmaci perchè sta arrivando la stagione estiva e i valori pressori dovrebbero calare naturalmente!mi raccomandò di fa re una dieta iposalina e di effettuare attività fisica, e infatti cosi stò facendo!
è passato 1 mesetto dall ultima visita cardiologica e i valori sono stazionari sempre sui 140(145)-90(95)..
secondo voi è il caso di rivolgermi nuovamente dal cardiologo e iniziare 1 cura farmacologica???
valori del genere sono pericolosi in tempi brevi???premetto che mio padre ha problemi cardiovascolari!
infine una curiosità:le eventuali cure farmacologiche hanno degli effetti collaterali fastidiosi???
grazie per l attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
4% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente, che analisi ha eseguito? Dall'holter pressorio cosa si è evidenziato? Che attività fisica svolge? E' cambiato qualcosa negli ultimi tempi?
Attendo sue notizie.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
salve....
ho eseguito una visita cardiologica:elettrocardiogramma e controllo pressione circa 2 mesi fa!mi fu riscontrata una pressione 160-100
poi ho fatto analisi del sangue che hanno evidenziato un valore leggermente alto di trigliceridi e colesterolo
infine ecodoppler ai reni e alle arterie surrenali in cui non è stato trovato niente di anormale

non mi è stato applicato l holter pressorio ma comunque ho misurato spesso la pressione durante il giorno;
l attività fisica che svolgo sono delle corse e delle lunghe camminate quasi tutti i giorni e in più gioco a calcetto 1 volta alla settimana solitamente

ultimamente la pressione è leggermete scesa ma si è attestata sui 140-90(95) talvolta soprattutto la mattina è più bassa 135-88 ma poi risale puntualmente

quindi le ripeto:
secondo lei è il caso di rivolgermi nuovamente dal cardiologo e iniziare 1 cura farmacologica???
valori del genere sono pericolosi in tempi brevi???premetto che mio padre ha problemi cardiovascolari!
infine una curiosità:le eventuali cure farmacologiche hanno degli effetti collaterali fastidiosi???

grazie in anticipo....