Utente 156XXX
EGREGIO Dottore,è da circa 2 mesi ke avverto extrasistoli,tanto da farmi correre al pronto soccorso,in stato di riposo diventano ancora più frequenti. Ma al P.S., durante l'ECG, delle extrasistole neanke l'ombra, come ritorno a casa ricominciano!Sono andata da un cardiologo e mi ha fatto l'Ecocardiogramma con il seguente risultato:
E.O.:
PA: 105/70 mmhg
O.C.: toni cardiaci ritmici e validi,
O.P.: Murmure vescicolare diffuso su tutto l'ambito; non segni di stasi.
E.C.G.: Ritmo sinusale a frequenza di 65b/min; blocco di branca destro completo.
ECOCARDIOGRAMMA: Ventricolo sx di normali dimensioni interne con norm. spessori parietali.Cinesi conservativa con FE60%.Atrio sx di norm. dimensioni.Aorta di norm. dimensioni.Aspetto mixomatosi del lembo anter. della mitrale.Sezioni dx di norm. dimensioni.Rigurgito mitrale lieve.
RIFERITO CARDIOPALMO IN PAZIENTE CON PROLASSO VALVOLARE MITRALICO.
Effettuati controlli alla tiroide:tutto nella norma.Analisi del sangue e delle urine:tutto nella norma, fuorkè il colesterolo totale ke è risultato: 273,ke sto curando con Simestat(a gg. alterni)
TERAPIA:
SEQUACOR 1,25 1 CPR AL MATTINO
MOTILEX 20 MINUTI PRIMA DI PRANZO E CENA(ho riferito ke soffro da sempre di disturbi intestinali con aria nella pancia e sporadici dolori alla bocca dello stomaco, x una predisposizione alla celiachia, verificata con il cariotipo.
Sedivitax: tisana
E' pericoloso questo prolasso della valvola?Cosa fare x extrasistoli ke non diminuisco neanke con questa cura? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'esame ecocardiografico pur evidenziando un minimo vizio valvolare, è nel complesso indicativo di una buona funzionalità cardiaca e quindi non desta particolari preoccupazioni. Per quanto riguarda le extrasistoli, sarebbe utile praticare un Holter ECG, esame che permetterebbe al collega di comprendere il reale numero e l'eventuale pericolosità delle extrasistole da lei avvertite.
Saluti