Utente 156XXX
Buonasera Dottori,
Ho 34 anni e scrivo da Torino. Nel '98 sono stato operato di varicocele sx di 3°grado, con tecnica di legatura delle vene. L'ultima visita di controllo, effetuata poche settimane fa, non ha evidenziato recidive del varicocele.Inoltre ho il problema dei testicoli "in ascensore", in particolari situazioni -ad esempio durante l'erezione o quando mi siedo indossando jeans stretti- capita che uno dei testicoli rientri nel canale inguinale. Mi capita abbastanza di rado, e comunque il testicolo ritorna da solo nello scroto se cambio posizione. Premetto inoltre che pratico molta attività sportiva (palestra, ciclismo, body building, corsa).
Ieri sera durante un rapporto ho iniziato a sentire un dolore al testicolo sx, ma inizialmente non vi ho dato importanza pensando fosse dovuto all' allenamento di spinning svolto nel pomeriggio.
Alla fine del rapporto, subito dopo l'eiaculazione ho sentito un dolore tremendo al testicolo,come se avessi preso una botta, non riuscivo nemmeno a toccarlo tanto era il dolore.Ho preso subito un anti-dolorifico, il dolore è continuato molto forte ancora per più di un' ora, finchè sono riuscito a prendere sonno, e oggi non avverto più dolore.
Vorrei cortesemente porvi le seguenti domande:
1)A cosa puo' essere dovuto il dolore così forte che ho sentito ieri sera?Potrebbe trattarsi di una torsione testicolare?
2)Riguardo al problema dei testicoli "in ascensore", secondo voi dovrei valutare la possibilità dell'intervento chirurgico? In che cosa consiste l'intervento e quali sono i tempi di recupero?
Grazie per la vostra cortese attenzione e per le risposte che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non so di qua cosa possa essere. Valeva la pena farlo vedere al volo, che a volte i testicoli retrattile, come i suoi, possono provocare episodidi di sub.torsione o torsione completa con dolori forti.
La chirurgia del testicolo retrattile va valutata in base a quanto si veded dal vivo ed è volta a evitare torsione e a preservare lo sviluppo dei testicoli. Tali cose si vedono esclusivamente con la visita non di qua, ne parli col collega.
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera Dottore,
Grazie per la pronta risposta. Esiste qualche esame che io possa fare ora, per verificare se vi è stata la torsione e se il testicolo ha riportato dei danni?
Oggi non ho più avvertito dolori, ma non so se sia sufficiente per stare tranquillo.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Bisogna metterci prima di tuttio le mani su in senso reale. Esami: dopo, e in ogni caso non sempre attemndibili. in questi casi.