Utente 157XXX
Buongiorno,
Spero che qualcuno di Voi riesca ad individuare il problema che mi affligge da 4 mesi, sono stata visitata da molti specialisti ma nessuno trova una valida soluzione e nemmeno un nome a queste patologie:
A seguito l'utilizzo di un antibiotico topico "Bactroban" per debellare una ciste al volto; mi è comparsa una vasculite urticaroide delimitata solo al viso, ho assunto Deltacortene da 12.5mg per due mesi, finchè una sera sono comparsi improvvisamente dolori strazianti a tutte le articolazioni e alla muscolatura con febbricola, vengo ricoverata all'ospedale di Borgo Trento di Verona, in neurologia e successivamente in reumatologia, dalle numerose indagini ematologiche non compare nulla di anomalo, nulla di autoimmune, ves, proteina C reattiva fattore reuma raggi ecografia tutto ok, solamente ASMA anti muscolo liscio positivo, cellule natural killer leggermente alte rispetto alla norma, anticorpi anti epstein-barr Viral Capsid Antigen VCA IgG positivo, VCA IgM negativo, EBNA IgG positivo, nessuna allergie ad alimenti. pertanto i medici sospettano patologie da Epstein-Barr contratto qualche mese prima che comparisse la vasculite, ma ora latente!
Attualmente soffro ancora di tutti questi problemi compresa la febbre costante già al mattino, ho iniziato ad assumere nuovamente Deltacortene 12,5mg a scalare per un mese per tenere a bada la vasculite che mi sta rovinando il volto, gli immunologi dell'ospedale però non sono d'accordo dicono che così facendo potrei svegliare nuovamente il virus ed avere problemi più gravi! i dermatologi dicono invece che non c'è soluzione alla vasculite-urticaroide, avrei bisogno di un Vs. parere in merito, a chi devo rivolgermi per questi problemi? non posso saltare continuamente dal dermatologo all'immunologo al reumatolo ecc tutti con pareri contrastanti, ci sarà qualcuno che si occupa di queste problematiche! è possibile secondo la Vs. esperienza che si tratti di patologie legate a questo virus anche se ora ormai è latente da oltre 5 mesi? quanto può durare questo problema? è vero che con la terapia corticosteroidea si potrebbe scatenare il virus? ci sono soluzioni?????
Grazie mille per la Vs. disponibilità Serena

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Salve,
mi sento in dovere di chiarire che i dati sierologici su EBV (che la stragrande maggioranza della popolazione contrae alla nascita, o nell'infanzia, o comunque in età giovanile) che Lei riporta fanno pensare ad un precedente contatto con il virus e non ad una sua riattivazione, per cui il Suo problema (febbre/febbricola e vasculite cutanea) non sembra direttamente ricollegabile ad EBV.
Ovviamente non è possibile esprimersi oltre su quanto Le sta accadendo non avendo seguito direttamente il caso. La medicina non è una scienza esatta e può capitare che non ci sia accordo fra i medici (non solo di specialità diverse ma anche all'interno della stessa specialità). Il consiglio è quello di affidarsi allo medico nel quale ripone la Sua completa fiducia; questo significa (pur ascoltando i vari pareri) dagli la possibilità di avere sempre l'ultima parola sul percorso diagnostico e terapeutico.
Cordiali saluti,