Utente 674XXX
Gentili Dottori, sono un ragazzo di 21 anni e con cadenza annuale dall'età di 13 anni soffro di fortissime cefalee. So che la cadenza (1 all'anno), non è invalidante e ci sono casi molto peggiori, ma convivo con la costante paura che da un giorno all'altro questo capiti. Per ora risolvo solo con frequenti manipolazioni presso un osteopata, ma se non vado ogni mese il dolore si ripresenta nei momenti di stress (sono studente universitario e gioco anche a tennis).
Il dolore viene anticipato da disturbi della vista:
macchie luminose
incapacità di leggere
fotosensibilità

dopodichè da una iniziale pesantezza del collo, percepisco dolori penetranti a livello parietale destro o sinistro, in base ai casi. Unita al dolore c'è spesso e volentieri la nausea, che rende a volte difficile l'assunzione di farmaci per via orale, solitamente ho usato Froben in quanto l'Aulin o simili non erano sufficienti a placare il dolore.

Vorrei cercare di capire bene di fronte a che tipo di patologia mi trovo, se ci sono soluzioni o devo rassegnarmi. In caso da che specialista rivolgersi ?
Specifico che in famiglia è diffusa la sinusite della quale però io non soffro, e la metereopatia.
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La cefalea è un disturbo molto diffuso e nella maggior parte dei casi benigno ma è sempre meglio che il problema sia inquadrato da uno specialista che nel caso specifico è il neurologo. Cordiali saluti