Login | Registrati | Recupera password
0/0

Tiroidite autoimmune senza issufficienza tiroidea

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007

    Tiroidite autoimmune senza issufficienza tiroidea

    Gentili Dottori,

    Una ragazza di 32 anni, affetta da gonfiori del collo, dolori muscolari e scheletrici con spossatezza cronica, è stata sottoposta a quasi tutti gli esami possibili e immaginabili (quasi tutto per patologie virali del sangue, risonanze magnetiche, tac, ecografie, miografie, doppler etc. non credo esista un solo esame che non abbia mai fatto) con risultati sempre negativi.

    Finalmente l'ultima tornata di esami ha evidenziato un valore fuori norma: Antiperossidasi Tioridea a 860.

    Si parla quindi di tiroidite autoimmune e si prescrivono altri analisi: FT3, FT4, TSH III, ACTH, Vit. B12 e infine "cortisoluria su orine delle 24 ore". I risultati degli esami di cui sopra sono tutti nella norma, tranne l'acido folico al limite (ng/mL 2,9 contro un intervallo di riferimento 3-14).

    A parte iniziare Folina una pasticca al giorno, siamo in attesa degli ultimi due esami che sono una ecografia alla tiroide e un esame sugli "anticorpi anti cellule parietali gastriche".

    Poichè allo stato non c'è quindi una insufficienza della ghiandola tiroidea, essendo per ora solo l'Antiperossidasi rsultata fuori norma (gli anticorpi attaccano ma ancora non hanno "sfondato", pare), cosa possiamo fare, visto che i sintomi di cui sopra sono totalmente inabilitanti (la spossatezza cronica assieme ai dolori muscolari e scheletrici "tipo influenza" non le permettono di vivere una vita decente?)

    Ho letto i vari commenti in questa sezione in cui si parla di "mimetismo molecolare" e si dice, tra l'altro, che "è sul mimetismo molecolare che si deve intervenire, per bloccare la produzione di autoanticorpi".

    La mia domanda a questo punto è semplice e (ho paura) complicata allo stesso tempo: come?

    Esistono esami specifici per scovare la patologia che sta causando questo mimetismo molecolare?

    Grazie mille e saluti,

    Stefano



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 41 Medico specialista in: Scienza dell'alimentazione
    Endocrinologia
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Risponde dal
    2006
    Gentile Utente,

    che Lei sia affetta da tiroidite autoimmune attende una piena conferma dalla esecuzione di ecografia tiroidea.
    In merito al mimetismo molecolare, il discorso diventerebbe lezioso e tecnico in quanto, a tutt'oggi, non è ancora stata identificata la causa "certa" dell'autoimmunità tiroidea e d'altra parte non esistono protocolli terapeutici validati per la cura del mimetismo molecolare.
    Sulla scorta della sintomatologia riferita ed in presenza di autoimmunità tiroidea è utile praticare la ricerca degli anticorpi antitransglutaminasi ed antiendomisio per la malattia celiaca.
    Infine, riporti i valori degli ormoni tiroidei anche se nella norma per una valutazione di massima.

    Saluti



  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Salve,

    Grazie mille della sua risposta.

    Gli altri valori sono:

    FT3: 3,0 pg/mL
    FT4: 12,0 pg/mL
    TSH (IIIa): 2,170 mU/L
    ACTH: 26 pg/mL
    Vit. B12: 442 pg/mL
    Acido Folico: ng/mL 2,9

    Antic. Anti recettori TSH (IIIa gen.) MANCANTE (sarà consegnato il 15/6

    Mancante anche l'ecografia della tiroide che sarà effettuata giovedì e cioè fra tre giorni.

    Per quanto riguarda la sospetta celiachia, ieri abbiamo effettuato il test "Xeliac - Eu-tTG" disponibile in farmacia, e ha avuto esito negativo: reputa attendibile quel test, tale da escludere la necessità di fare gli esami da lei suggeriti?

    Di nuovo grazie e saluti.



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 41 Medico specialista in: Scienza dell'alimentazione
    Endocrinologia
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Risponde dal
    2006
    Gentile Utente,

    a completamento delle indagini eseguite, pratichi gli ab antitransglutaminasi ed antiendomisio data la scarsissima attendibilità del test disponibile in farmacia.

    Saluti



  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Ecografia Collo con esito:

    Tiroide in sede normali diemnsioni e morfologia, parenchima diffusamente disomogeneo.

    Normale la vascolarizzazione all'ecocolordoppler.
    Nei limiti le salivari maggiori.

    Niente da segnalare a carico dei linfonodi del collo.

    ====================================

    A questo punto mancano solo i due esami del sangue da lei consigliati, il cui prelievo è stato fatto stamani e saranno disponibili fra una decina di giorni.

    Con una ecografia negativa (come mi pare essere quella sopra) si può quindi escludere una tiroidite?

    Grazie mille di nuovo.



  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Salve,

    Ecco gli ultimi risultati:

    Ab Antitransglutaminasi= 16.9 (rif. > 12 tra 12-18 borderline)

    ANTICORPI ANTI ENDOMISIO (IgA) = Assenti

    A questo punto siamo in presenza di soli 3 valori "sballati o quasi"

    - Antiperossidasi Tioridea = 860
    - Ab Antitransglutaminasi = 16.9
    - Acido Folico (a limite) = 2.9

    Tutto il resto (ecografie troide, etc etc) è a posto.

    Cosa possiamo dedurre in questo caso?

    Grazie mille del suo parere e saluti.





  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 41 Medico specialista in: Scienza dell'alimentazione
    Endocrinologia
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Risponde dal
    2006
    Gentile Utente,

    il dato clinico strumentale orienta per una "possibile" celiachia, pertanto è indicata la esecuzione di esofagogastroduodenoscopia con prelievi bioptici per sospetto di celiachia.

    Saluti




Discussioni Simili

  1. Tiroidite cronica autoimmune
    in Endocrinologia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30/05/2007, 08:38
  2. Tsh: valori alti
    in Endocrinologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08/06/2007, 11:55
  3. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 09/06/2007, 10:36
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09/06/2007, 16:30
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16/05/2007, 07:46
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896