Utente 155XXX
Gentili dottori,
vorrei chiedervi dei chiarimenti.

So che i valori glicemici rilevati dalla "machinetta" si discostano dai valori glicemici rilevati con prelievo del plasma venoso. Ma questo accade sempre? e di quanto può essere la differenza?

Poi, volevo chiedere: E' vero che una glicemia post pandriale può arrivare anche fino a 200 senza essere diabetico (ad esempio dopo un pasto abbondante con pasta, panino, carne, frutta e verdura più birra) ?

Ultima cosa: ho avuto un nonno con il diabete, e io ormai da qualche mese ho sempre la bocca secca, poliuria(vado in bagno 8 volte al gg), e fame, mangio molto (3500kl al giorno), NON dimagrisco, ma NON ingrasso neanche.
Ho 21 anni, sono alto 185cm x 69kg...potrei avere il diabete insulino dipendente?i valori glicemici da insulino dipendente sono più alti rispetto a quelli del diabete di 2 tipo?

Con la macchinetta ho spesso valori tra l'80 e il 100' a digiuno; post prandiale tra 90 e 180.
Ho effettuato diverse misurazioni nell'arco di 2 settimane.
Queste però magari sono falsate, ed un valore glicemico prelevato da plasma venoso rivelerebbe dei valori più alti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) la macchinetta misura anche giusto, e' il sangue capillare del dito che non e' identico a quello venoso del laboratorio, esso ha gia' consumato un po' di glucosio (il glucometro quindi sottostima del 10% circa).

2) puo' capitare, dipende dall'indice glicemico del cibo

3) poliuria non vuol dire andare spesso ma farne tanta (e viene anche tanta sete). e' un vecchio sintomo del diabete conclamato.

4) quelli col diabete insulino dipendente hanno 400, 600, 800 di glicemia. La diagnosi di certezza la fa il laboratorio, ma lei non ha i presupposti per far pensare al diabete.