Utente 157XXX

Buona sera

Dal mese di gennaio 2010 ( improvvisamente) durante l'erezione sento un forte dolore sulla parte dorsale dell'asta che, oltre a svegliarmi nel sonno, mi compromette sia la stessa erezione sia il coito. Inoltre noto un leggero incurvamento verso l’alto del pene
Ho 65 anni e sono ancora in piena attività sessuale.
Nel mese di marzo c.a. , durante la visita specialistica, mi é stata riscontrata una placca sul dorso dell'asta peninea, peraltro non rilevata dall’accurata ecografia a pene flaccido fatta poco prima, e l'andrologo mi ha prescritto 20 cicli di laser terapia unita ad ultrasuoni(LASER SONIC) per una durata di seduta di 20 minuti, fatti giornalmente per cinque giorni alla settimana, e l'assunzione di due compresse al giorno di PEIRONIMEV.
Ad oggi, a conclusione del ciclo di laser-sonic (peraltro costoso) non ho riscontrato alcun giovamento ed il dolore durante l'erezione permane.
Anzi mi sembra che la placca, al tatto, sia addirittura leggermente aumentata.
Informato l'andrologo del fatto mi ha risposto di continuare nell’assunzione del PEIRONIMEV e di attendere che il dolore dovrebbe scomparire.
Sinceramente, ad ormai quattro mesi dall’insorgenza del sintomo, non avendo notato alcun miglioramento(anzi, come detto, l’aumento della dimensione della placca), ho l'impressione che l'andrologo non abbia affrontato il problema con la giusta metodica e sono preoccupato per la situazione.
Che ne pensate?
Il PEIRONIMEV , assunto nelle dosi sopra riportate, può avere effetti collaterali?

Per caso sapete indicarmi altri specialisti del settore che operano nella zona di Rimini?
Sentiti ringraziamenti per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il prodotto "estrattivo" da lei citato è una combinazione a base di vitamina E, acido paraminobenzoico, avocado, muira puama e damiana.

Effetti collaterali ai dosaggi indicati non ne sono segnalati.

Per consultare un esperto andrologo chieda un consiglio ancora al suo medico di fiducia poi anche il nostro sito la può orientare ed eventualmente può consultare pure il sito ufficiale della SIA (www.andrologiaitaliana.it).

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dott. Beretta

La ringrazio per la cortese risposta in ordine agli eventuali effetti collaterali del Peironimev.
Gradirei comunque conoscere il suo parere, se lo ritiene opportuno fornirlo, in ordine all’approccio curativo impostato dall’andrologo, ovvero se valido ed efficace così come lo ho descritto, e se il fatto che non abbia ancora notato alcun giovamento a circa due mesi dall’inizio del trattamento e dalla terapia, rientri appieno nel decorso della malattia, oppure sia sintomo di necessità di intraprendere vie terapeutiche con altre metodologie ed altri farmaci.
Se è così potrebbe darmi alcune indicazioni?
Ringraziandola sentitamente le porgo i più cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

purtroppo in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, poco da questa postazione le possiamo dire anche perchè la sua situazione clinica è già stata valutata e trattata con diverse strategie terapeutiche.

Altra osservazione poi è che un periodo di terapia di 2 mesi, in alcuni casi, può essere considerato insufficiente.

Un cordiale saluto.