Utente 157XXX
Buongiorno, sono alcuni mesi che mi accorgo a volte molto spesso durante la giornata di sentire un tuffo al cuore ho notato anche che aumentano dopo i pasti.
Ho effettuato un ECG e non è risultato nulla tranne un BBDX già conosciuto, ho effettuato un ECG HOLTER e questo è quanto risulta:Ritmo sinusale dominante con conduzione a-v normale.Non pause patologiche.Fisiologiche variazioni della FC in rapporto all'attività fisica e al ciclo nictemerale.Attività ectopica sopraventricolare assente.Attività ectopica ventricolare caratterizzata dalla presenza di extrasistoli monomorfe,mai precoci.Non variazioni significative del tratto ST.Il mio medico curante mi ha prescritto un ansiolitico ALPRAZOLAM (in effetti è un periodo in cui sono sotto tensione)ma nonostante questa cura la situazione non è cambiata, non sono molto dell'idea di imbottirmi di ansiolitici e comunque non vedo miglioramenti...potete aiutarmi a risolvere un problema che stà condizionando parecchio la mia vita?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
gentile utente, la presenza di extrasistoli ventricolari è riconducubile a moltissime cause, a volte anche non cardiache. Il fatto che compaiano dopo i pasti a volte è espressione della presenza di un'ernia jatale.
Si rivolga, portando l'Holter, ad un cardiologo. Le saprà dare consigli utili.

cordiali saluti