Registrati | Recupera password
0/0

Zeldox e riduzione del peso

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010

    Zeldox e riduzione del peso

    Ho 30 anni.Da due anni il mio specialista mi ha diagnosticato l'umore bipolare.La mia domanda e'questa:dopo aver preso per 2 anni il farmaco Zyprexa che mi ha fatto aumentare il peso per 10 chili e lo Zoloft(Sono alto 176 e peso 80 chili)volevo sapere siccome da 1 mese sto prendendo lo Zeldox 20 mg a pranzo 20 a cena,sospendendo gli altri 2 farmaci;e'vero che lo Zeldox fa dimagrire e se si dopo quanto tempo e quanti chili?Il mio specialista mi ha detto di si solo che finora non ho perso nulla.Come mai?Grazie a chi mi sapra'rispondere e grazie x la vostra gentilezza.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1884 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicologia

    Risponde dal
    2003
    Gentile utente,

    l'azione di zyprexa si riduce con la sospensione e potrebbe essere che con l'uso di un altro farmaco come Zeldox potrebbe perdere peso.

    Ad esso deve essere associato uno stile alimentare ipocalorico ed il movimento fisico.



    Dr. Francesco Saverio Ruggiero
    http://www.francescoruggiero.it
    http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 673 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2007
    Gentile utente,
    il dosaggio di zeldox che lei riferisce non è terapeutico. In effetti gli studi clinicic dimostrano che in molti casi la terapia con zeldox può portare ad una normalizzazione di parametri metabolici tra cui il peso corporeo, la glicemia, il colesterolo e i trigliceridi. E' utile non aspettarsi tutto dal farmaco e associare alla terapia in dosi terapeutiche, esercizio fisico e alimentazione bilanciata.
    Cordiali saluti


    Dott. Vassilis Martiadis
    Psichiatra e Psicoterapeuta
    www.psichiatranapoli.it

  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Grazie gentili dottori.Aggiungo un altro episodio.Veramente a Novembre provai a sostituire Zyprexa con l'Abilify solo che e'vero che mi fece perdere 5 chili in un mese e mezzo ma mi provoco'un forte mal di pancia e un'ansia pazzesca e lo dovetti sospendere.Il mio specialista mi ha inoltre detto che lo Zeldox e'piu forte dell'Abilify nel far dimagrire.Io finora non sono piu'ingrassato pero'vorrei perdere peso.Voi che dite col tempo ci riusciro'?



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 1884 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicologia

    Risponde dal
    2003
    gentile utente,

    l'uso di un farmaco differente da Zyprexa puo' comportare una riduzione del peso, ma cio' non vuol dire che il farmaco sostituto abbia proprieta' di riduzione del peso.

    La riduzione di peso puo' anche avvenire nei primi periodi di cambiamento ma lei attribuisce una valenza dimagrante a farmaci che non ne possiedono.

    Deve seguire la terapia come prescritta.
    Attualmente Zeldox non e' a dosaggio terapeutico.

    In ogni caso, nessuno dei farmaci nominati ha proprieta' dimagranti.



    Dr. Francesco Saverio Ruggiero
    http://www.francescoruggiero.it
    http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 673 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2007
    Gentile utente,
    vorrei che fosse ben chiaro che zeldox, così come abilify, non è assolutamente indicato per ricercare una riduzione di peso. Le indicazioni per questi farmaci sono altre; emerge dagli studi clinici che spesso il passaggio ad uno di questi due farmaci, può provocare il miglioramento di alcuni parametri metabolici tra cui il peso corporeo.
    cordiali saluti


    Dott. Vassilis Martiadis
    Psichiatra e Psicoterapeuta
    www.psichiatranapoli.it

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Cari dottori non ho capito una cosa che significa che la mia terapia non e'a dosaggio terapeutico?Che sono troppo pochi 20 mg a pranzo e 2o a cena?Se si quanti ne dovrei prendere?Eppure sto bene con queste dosi.



  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Dimenticavo,ultimamente ho sempre la pancia molto gonfia ma non dolorante e vado regolamente al bagno.Puo'dipendere dal farmaco?Cosa dovrei fare x la pancia?



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 1631 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Medicina delle dipendenze

    Risponde dal
    2006
    Gentile utente,

    Nel passaggio tra un farmaco che tendenzialmente fa aumentare di peso ad uno che tendenzialmente non ha un grande effetto, o che ha lo stesso effetto ma in maniera minore, oppure che un effetto neutro (cioè né fa dimagrire né fa ingrassare), ci si aspetta che il peso vada un po' giù. Questo non perché il farmaco in sé "fa dimagrire", ma perché non fa ingrassare come quello precedente, e quindi la differenza si traduce solitamente nella perdita di alcuni chili.

    Le indicazioni su come gestire la sua cura e gli effetti deve necessariamente chiederli al medico.
    Il dosaggio è minore di quello mediamente efficace, il che NON significa che lei debba apportare modifiche in conseguenza di questo consulto, è il medico che la segue che decide.


    Dr.Matteo Pacini
    http://www.psichiatriaedipendenze.it

  10. #10
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Quindi la pancia gonfia non dipende dal farmaco?Un'ultima cosa potro'guarire dall'umore bipolare non prendendo piu'farmaci?Grazie x chi mi sapra'rispondere in tanti



  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 1884 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicologia

    Risponde dal
    2003
    la "pancia gonfia" può dipendere da qualunque cosa.

    Il disturbo bipolare e' un disturbo cronico che necessita di un trattamento continuo.


    Dr. Francesco Saverio Ruggiero
    http://www.francescoruggiero.it
    http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 1631 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Medicina delle dipendenze

    Risponde dal
    2006
    Gentile utente,

    Mi spiega il senso di questo ragionamento ?

    "Un'ultima cosa potro'guarire dall'umore bipolare non prendendo piu'farmaci?"

    Cioè lei prende farmaci per curarsi e si chiede se non prendendoli potrà guarire ?

    Inoltre il disturbo si chiama disturbo bipolare, non "umore bipolare".


    Dr.Matteo Pacini
    http://www.psichiatriaedipendenze.it

  13. #13
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Scusi,mi sono espesso male.Voglio dire prendendo i farmaci potro'guarire fino a non prenderli piu'un domani?



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 673 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2007
    Gentile utente,
    il disturbo bipolare necessita di cure continue. Il disturbo può essere tenuto sotto controllo ma non eliminato completamente. In genere con l'età si può verificare un "ammorbidimento" della sintomatologia dando l'impressione che il disturbo possa essere guarito.
    Cordiali saluti


    Dott. Vassilis Martiadis
    Psichiatra e Psicoterapeuta
    www.psichiatranapoli.it


Discussioni Simili

  1. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 03/05/2010, 16:12
  2. Amnesie temporanee
    in Psichiatria
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20/04/2010, 16:06
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26/05/2010, 07:11
  4. Sono bipolare
    in Psichiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11/04/2010, 19:39
  5. Disturbo bipolare e peso.
    in Psichiatria
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 31/05/2010, 17:35
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,17        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896