Utente 367XXX
Salve,
sono un ragazzo di 20 anni. Ho iniziato, un po' come tutti, a masturbarmi verso i 14 anni. Da allora si può dire che ci sia stata una media di una masturbazione al giorno, ad esse però si aggiungevano anche rapporti frequenti. Da qualche anno però, avendo la ragazza, i rapporti sono diventati ancora più frequenti e le eiaculazioni parecchie in una sola giornata, anche 5 al giorno, e praticamente tutti i giorni.
Il mio quesito è il seguente. Ho letto in giro su internet che se si eiacula troppo dopo del tempo si possono iniziare ad avere dei problemi alla prostata o cose tipo impotenza o erezione un po' fiacca. Volevo quindi sapere se questo è vero e se quindi c'è davvero da preoccuparsi o se sono solo voci infondate o cose fatte solo per vendere fantomatica pillole miracolose a chissà quali erbe.
Inoltre volevo chiedere se è effettivamente vero che avere un orgasmo mentre il pene non è totalmente eretto può provocare problemi nervosi o di qualsiasi sorta.
Grazie mille per l'attenzione e per l'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

certo, 5 eiaculazioni al giorno possono sembrare un lieve eccesso ma non sono motivo di danni particolari
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Concordo con il collega precisando che chi mette in giro tutte quelle starne chiare è , mi consenta, a dir poco invidioso!
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2007
quindi confermate che la cosa non faccia danni? anche perchè ho letto proprio su questo forum qualche giorno fa' che in realtà è proprio il contrario, ossia eiaculare frequentemente a lungo andare evita cose tipo prostatiti etc, ma non so quanto crederci.
Inoltre mi sapete dire appunto se eiaculare o avere un orgasmo col pene non totalmente eretto può provocare danni nervosi o di altra sorta?
Ultimissima cosa, ho letto di un sacco di persone che hanno eiaculazioni notturne involontarie, e ho letto che sia normale. beh il problema è che io non ne ho MAI avuta una così, è normale?
Grazie mille
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
alcune valutazioni cliniche di tipo epidemiologico, cioè che studiano le frequenze delle malattie in varie situazioni o ambienti, ecc, ecc , hanno messo in luce un rapporto inverso tra frequenza delle eiaculazioni che un uomo ha con l'insorgenza dei tumori della prostata. Cioè più eiaculazioni si hanno meno è la probabilità di una neoplasia della prostata. Sono chiaramente valutazioni che dovranno essere confermate da altri studi ma queste notizie sembrano sdrammatizzare le vecchie idee sessuofobiche che purtroppo ancora oggi circolano. Per l'ultima questione che lei pone non deve meravigliarsi più di tanto della assenza di polluzioni notturne visto anche il ritmo delle sue "prestazioni sessuali".
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con i colleghi