Utente 469XXX
Mio figlio ha 32 anni maschio, altezza 1,78 peso 85, non fuma non ha altre patologie. Da un paio di anni ho notato che il suo colesterolo e i trigliceridi sono alti. Attualmente: col.tot.320, ldl 139, hdl 43, triglic. 529, gpt 51, elettroforesi beta 17,1. Vorrei sapere: il ruolo dell'ldl...solo questo crea danni?; se è il caso di alzare il valore dell'hdl; cosa si può fare per valutazione se ci sono già danni; dove mi posso rivolgere nell'area Pesaro-Rimini.
Grazie e buon lavoro.
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

i problemi sono non solo ll valore elevato ma possono derivare anche dal rapporto tra i due elementi da lei citati.

questa alterazione può dipendere da molti fattori che possono essere di origine alimentare o metabolica anche in piccola parte "ereditari".

il consiglio oltre ad impostare un regime alimentare corretto e continuare ad astenersi dal fumo rivolgersi ad un medico specialista il quale inquadrerà il problema con l'esecuzione di esami specifici.

cordiali saluti