Utente 900XXX
buongiorno
ho subito l'asportazione di una piccola ciste sul collo (vicino al pomo del collo)
la stessa continuava a spurgare ormai da due anni. mi è stata diagnosticata come cisti sebacea ed è stata necessaria l'asportazione. la stessa era stretta ed allungata di dimensioni circa di 0.5x1.5cm
ad un mese dopo l'asportazione e dopo le medicazioni giornaliere con betadine vedevo la parte con la cicatrice sempre abb arrossata ed un po dolorante al tatto. ora appena la tocco esce del liquido misto a sangue da circa una settimana, come se si fosse formata una "sacca" interna che continua a riempirsi di questo liquido
devo solo aspettare per una risoluzione o è qualcosa d anomalo visto che è passato piu di un mese dall'asportazione?
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
consiglio senz'altro una rivalutazione per verificare la radicalità dell'intervento e che non vi siano complicanze a livello della ferita chirurgica.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 900XXX

Iscritto dal 2008
la ciste è stata interamente asportata.
il liquido che fuoriesce è siero quindi presumo vi sia un'infiammazione della cicatrice.
ho pensato ad una problematica sui punti di sutura xche mi sono stati messi internamente alla ferita dovendosi scgoliere in 20-30gg. temo che gli stessi abbiano pero creato una infiammazione oppure tardino a sciogliersi, è possibile?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
é necessario vedere la ferita per evitare ipotesi variegate e inutili ; senza dubbio dalla visita emergerà la coretta diagnosi e da qui la terapia.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 900XXX

Iscritto dal 2008
la tumefazione che interessa circa 2x3cm del collo attorno alla cicatrice non si è ridotta e dalla ferita esce ancora siero sebbene in maniera ridotta
il chirugo mi ha sottoposto ad una ecografia di controllo e mi ha ipotizzato che possa trattarsi di una cisti branchiale tiroidea
non so bene in cosa consista ma mi sembra una ipotesi remota considerato da cio che ho letto che è un tipo di ciste che si sviluppa in età infantile
posso avere delle conferme? sono un po preoccupato visto che non riesco a risolvere la situazione
[#5] dopo  
Utente 900XXX

Iscritto dal 2008
ho eseguito una ecografia alla ferita e non è risultato nulla di insolito e nessuna formazione di altre cisti
è possibile si tratti di un sieroma?