Utente 158XXX
Gentili Medicitalia,
mio marito convive da circa 30 anni (oggi ne ha 62) con valori di glicemia tra 110 e 120 ed emoglobina glicata 6,5%.Una curva glicemica,fatta però anni fa, aveva dato risultati normali. Non è iperteso nè sovrappeso, non fuma e non beve e tutti gli altri parametri ematici sono nella norma (colesterolo tot e HDL, trigliceridi etc...). Ora, invecchiando, vive nel terrore di diventare diabetico.
Vi chiedo: è un predestinato oppure, visto che la sua glicemia è alta, ma stabile nel tempo, può tranquillamente morire da prediabetico, come è vissuto?
Vi risultano casi analoghi?
Cordiali saluti e grazie.



































































































Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino
48% attività
16% attualità
20% socialità
TORRE DEL GRECO (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Stante i valori di glicemia tra 110 1e 120, e' da inquadrare nell'ambito dell'alterata glicemia a digiuno.
Una ripetizione della curva da carico, potrebbe essere indicata. Ne parli anche col suo medico curante.
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la tempestività della risposta e per il suggerimento. Il mio medico sostiene che è solo questione di tempo, anche se dopo 30 anni qualche dubbio mi resta. Volevo solo sapere se avete notizia di casi analoghi, non trasformati in diabete, perchè mio marito sta vivendo questa sua condizione come se fosse malato, con tutte le conseguenze psicologiche che si può immaginare.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Di Martino
48% attività
16% attualità
20% socialità
TORRE DEL GRECO (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Non e' detto che debba necessariamente evolvere in un diabete franco, cosi' come mi e'capitato, non di rado, di riscontrare nella pratica clinica.