Utente 158XXX
Salve, ho 45 anni,da circa 10 anni ho scoperto di essere affetto da "Corioretinopatia sierosa centrale".
Recentemente mi sono sottoposto ad una "ANGIOGRAFIA RETINICA DIGITALE", il cui referto recita:
"l'attuale quadro fluorangiografico mostra in regione maculare all'interno delle arcate vascolari punti iperfluorescenti che rimangono pressochè invariati nel corso dell'esame riferibili a distrofia e rimaneggiamento dell'epitelio pigmentato retinico."
Aggiungo che l'esame di cui sopra è l'ultimo di cinque effettuati da dieci anni a questa parte e che attualmente non assumo nessun tipo di farmaco riconducibile a questa patologia.
Desiderei capire meglio il contenuto del referto di cui sopra ed eventualmente ricevere qualche consiglio su come gestire questo tipo di patologia e quali sono i centri nazionali, più all'avanguardia, che si occupano di queste patologie.
Nel ringraziare per l'attenzione alla presente colgo l'attenzione per porgere cordiali saluti.
[#1] dopo  
46841

Cancellato nel 2010
Carissimo,
nulla di eccezionalmente importante,sono esisti distrofici dell'epitelio pigmentato retinico(EPR) comuni nella sindrome di Masuda o corioretinopatia sierosa centrale(CSR).
Un caro saluto
[#2] dopo  
Prof. Massimo Nicolò
40% attività
8% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
se vuole avere maggiori informazioni sulla corioretinopaia sierosa centrale può collegarsi al blog http://corioretinopatiasierosacentrale.blogspot.com/

saluti,

www.occhioallaretina.it