Utente 158XXX
Salve,
ho 30 anni e 7 mesi ho fatto un intervento di frenulotomia. Tuttavia, il glande è rimasto molto sensibile e dove era presente il frenulo ho una spiccata sensibilità, tipo una forma di solletico. La stimolazione di quella zona provoca un forte stimolo del muscolo pubococcigeo.
L'andrologo che mi segue ha verificato che la pelle scorre perfettamente, anche se il glande in erezione non si scopre spontaneamente (come precedentemente alla frenulotomia). Inoltre ho un'abbondanza di pelle prepuziale, che mi da anche difficoltà nell'inserimento del condom. Ed ancora, dopo il bidè la pelle rimane secca ed il prepuzio tende a aderire al glande (anche se si stacca senza problemi) e la pelle tende ad "accavallarsi".
Insomma, non ho né fimosi (almeno non serrata) né parafimosi. Però qualche noia me la da il prepuzio ed ho una sensibilità che ritengo eccessiva. Dopo l'intervento la mia durata è visibilmente diminuita. Ho anche effettuato visita dermatologica ed è tutto a posto.
Ho chiesto al mio andrologo se fosse utile una circoncisione, anche per desensibilizzare il glande, o se comunque ci fosse un rimedio contro l'ipersensibilità. Mi ha detto che sulla sensibilità non si può far nulla, se non applicare crema anestetica prima dei rapporti e che la circosione potrebbe addirittura aumentare la sensibilità del glande, a causa degli sfregamenti e dei traumi a cui sarebbe esposto il glande.
Il problema del prepuzio non sussiste secondo lui, mentre per l'eiaculazione precoce ha intenzione di somministrarmi un farmaco.
I mie quesiti sono questi:
- è possibile che la circoncisione possa aggravare il problema di ipersensibilità ed eiaculazione precoce?
- C'è un modo per ridurre la sensibilità del glande (stabilmente, non prima del rapporto)?
- Tenere il glande scoperto per alcuni periodi può essere utile o può essere dannoso?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,Le rispondo in maniera concisa ma...decisa :
-La circoncisione,ancorche' nel suo caso inutile,non aggrava il problema sia della sensibilita' che della precosita' dell'erezione,casomai agevola.
- Sulla modulazione della sensibilita' non esiste una teraia specifica.Solo il tempo potra' dare un giudizio in merito.
- Il glande puo' rimanere coperto o meno,indifferentemente,a piacimento.
Un po' di pazienza...ci aggiorni in seguito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Quindi potrebbe la circoncisione essere una soluzione?
Intanto mi è stato prescritto il Priligy, che ancora non ho provato. Ho visto però che esiste un altro farmaco, che contiene lo stesso principio attivo sia del Priligy sia del viagra. Si chiama P Super-Force. Potrei utilizzare questo anzichè il Priligy, o ci sono delle controindicazioni?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...eviti le truffe e si affidi alla farmacopea ufficiale,non ricorrendo ad iniziative personali.Cordialita'.