Utente 158XXX
Buongiorno cari dottori,
sono un ragazzo di 17 anni e ieri in seguito a una masturbazione da parte della mia ragazza, ho accusato un forte dolore al pene, dopo pochi istanti è sorto una specie di bozzo su un lato, tuttora il rigonfiamento sembra essersi esteso ed è inoltre ricoperto da un livido violaceo. Prima di consultare un medico volevo il vostro parere. E' una cosa grave? se non lo è cosa devo fare per far passare il tutto?...sono abbastanza preoccupato.
Grazie in anticipo per la vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Si sarà lacerata una vena del sottocutano con formazione di un piccolo ematoma, si faccia valutare in prima istanza dal suo medico di famiglia e metta a riposo l'organo fino alla risoluzione del problema .
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo,un trauma penieno va seguito da uno specialista reale , superando vergogne superflue,ancorche' comprensibili.Si rechi presso un pronto soccorso ospedaliero.Cordialita'.
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
La frattura del pene dovuta a un trauma verificatosi durante l'erezione consiste nella improvvisa e dolorosa rottura della membrana albuginea dei corpi cavernosi.
Un rumore di schiocco e un dolore rilevante sono spesso associati all'evento. La frattura del pene viene generalmente considerata un'emergenza, e viene trattata d'urgenza con un intervento chirurgico.
La masturbazione a meno che non sia stata estemamente vigorosa non dovrebbe causare un tale tipo di trauma ,ma consulti in ogni modo un medico al più presto.