Utente 808XXX
Ho 30 anni, da circa tre anni ho scoperto di essere affetto di cheratocono occhio sx.
Il problema per l'oculista non era grave (vista 7/10), e la topografia corneale sino ad oggi sembra sia rimasta invariata.
Dopo l'ultima visita, da un secondo oculista, qeusti mi ha riscontrato una vista vista di 4/10.
Dal momento che negli ultimi tre anni, è stata effettuata più volte la topografia corneale senza controllo della vista,mi chiedevo se:
1) La vista è legata alla topografia corneale?
2) Mi dovevano far fare il cross linking corneale immediatamente?

Vorrei un consiglio su come affrontare il problema.

Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

In genere si consiglia di effettuare il trattamento con cross-linking corneale nei casi in cui il cheratocono tende ad evolvere. L'evoluzione "reale" del cheratocono è valutabile in maniera oggettiva solo raffrontando nel tempo le topografie corneali, valutando nel contempo anche l'eventuale assottigliamento della cornea, con un esame che si chiama "pachimetria".

Senza pensare al passato, noi Le consiglieremmo di sottoporsi a cross-linking corneale se è dimostrata una (pur lenta) evoluzione della malattia.

In bocca al lupo!