Utente 157XXX
gent.mi dottori sono una mamma in ansia per le mie figlie , la più grande ha 32 anni e l'altra 23!

ho scoperto per caso che soffrono ambedue di prolasso della valvola mitrale!
dall'ecocolordoppler della maggiore è risultato :PRESENZA DI PROLASSO DELLA VALVOLA MITRALE LIEVE.PRESENZA DI RIGURGITO MITRALICO LIEVE

nell'ecg della più giovane c'è scritto PRECORDIALGIE ATIPICHE E CLICK TELESISTOLICO che significa??????
ecocolordoppler :patologia malfomativa della valvola mitrale con prolasso telesistolico e insufficenza trascurabile al colordoppler
il cardiologo mi ha detto che molto probabilmente è una cosa congenita che hanno ereditato, ma da chi? ed è possibile che fino ad ora , durante altri controlli da vari cardiologi nessuno si sia mai accorto di questa malfomazione?
premetto che mia figlia maggiore ha praticato la pallavolo a livello agonistico per 10 anni e nessun medico sportivo si è mai accorto di questo problema

vi prego di volermi spiegare meglio di cosa soffrono le mie figlie, a cosa vanno incontro nel futuro e se potranno portare avanti eventuali gravidanze senza alcun rischio, inoltre se possono svolgere uno sport tranquillamente anche a livello agonistico

GRAZIE e cordiali saluti
una mamma in ansia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
gentile signora, il 5% circa della popolazione presenta il prolasso mitralico. Si tratta di un eccesso di tessuto mixoide dei lembi valvolari che determina la protusione in atrio sx della valvola stessa durante la sistole cardiaca, ovvero la contrazione del ventricolo sx. E' più frequente nelle donne. A volte è congenito e si manifesta in giovanissima età. Altre volte compare più tardivamente.
Può essere associato o meno ad incompetenza della valvola, ovvero a insufficienza mitralica, di grado variabile, da lievissima a grave.
Molto difficile capire la progressione della malattia. Per questo motivo occorre ripetere un ecocardiogramma ogni 12-24 mesi per capire se compare o peggiora una insufficienza mitralica.
Il click telesistolico è un reperto auscultatorio, ovvero un "rumore" che il medico avverte all'auscultazione cardiaca (con il fonendoscopio) ed è tipica del prolasso mitralico. Non è espressione di gravità.
Non si preoccupi. Molte persone non sanno neanche di avere il prolasso mitralico e comunque non è assolutamente detto che il prolasso evolva in insufficienza mitralica. E anche in questo caso non è detto che l'insufficienza mitralica peggiori fino al punto di diventare grave e richiedere una correzione chirurgica.
Le precordialgie atipiche, ovvero la comparsa di dolore o fastidio toracico non riconducibile ad ischemia cardiaca, è un altro sintomo del prolasso mitralico, ancora oggi non ben spiegabile. Non vuol dire "angina pectoris", non c'entra nulla, non è una predisposizione all'infarto miocardico.
Viva serena e faccia vivere serene le sue figlie.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
dott.bardi mi permetta di farle i miei più sentiti ringraziamenti per aver risposto al mio quesito ed inoltre le volevo fare i complimenti per la chiarezza con cui mi ha spiegato il problema delle mie figlie. Le dico senza plageria che raramente ho letto una risposta così esauriente e comprensibile anche ad una persona ignorante in materia come lo sono io..........peccato che lei eserciti a Torino, i suoi pazienti sono molto fortunati ad averla come medico!
p.s. mi scusi per quanto riguarda lo sport, possono praticarlo senza problemi?

le invio i più cordiali saluti.
[#3] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
nessuna controindicazione all'attività sportiva.
grazie dei complimenti....
[#4] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
mi scusi gentile dottore vorrei porle altri due quesiti, possono le mie figlie affrontare serenamente un'eventuale gravidanza????

e se dovessero affrontare delle cure odontoiatriche devono far presente il problema al dentista????????

certa della sua disponibilità le invio i più cordiali saluti!
[#5] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
è possibile che l'insufficienza mitralica possa leggermente peggiorare durante la gravidanza. bene farsi seguire da un cardiologo e ripetere l'ecocardio ogni 2-3 mesi.
non c'è assoluta indicazione alla profilassi dell'endocardite batterica in caso di prolasso mitralico con IM lieve in caso di cure odontoiatriche. Io però, pur andando contro le linee guida, mi attengo alle vecchie indicazioni di pochi anni fa e quindi consiglio di eseguire comunque la profilassi.