Utente 157XXX
ciao siccome mi è stato diagnosticato il pallore della papilla ottica e quindi vedo ombrato dall'occhio sx,volevo sapere se esistono lenti che almeno facciano diminuire il fastidio della vista ombrata..?vi ringrazio in anticipo x la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, non credo che esistano lenti che possano fare al caso suo, esistono in commercio filtri a vario assorbimento UV e con trattamenti particolari per ottimizzare la sensibilità al contrasto utili in patologie retiniche e del cristallino (lenti photoselector). Mi pare di capire che il suo "vedere ombrato" derivi da una patologia a carico del nervo ottico con relativa perdita di funzionalità di cellule nervose; sarebbe come tentare di accendere una lampadina da 60 watt con una pila da 12 volt.Cerchi di farsi spiegare le ragioni del pallore papillare e eventuali terapie che scongiurino un possibile peggioramento.
Resto a disposizione, cordialmente
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta.. ma queste lenti photoselector alleviano almeno un po questo fastidio della "vista ombrata"??
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
è molto soggettivo, dovrebbe provare, ma dubito.
ancora buonasera
[#4] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
ma questo pallore mi saprebbe dire se con il tempo,con qualche cura o con qualche operazione può stabilizzarsi quindi se posso recuperare per bene la vista? perché io ho fatto un incidente da poco quindi sto facendo alcuni accertamenti,ma vorrei sapere da lei se in linea di massima è un problema recuperabile.Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Molto dipende dall'entità del danno, quindi non è possibile azzardarsi a dare giudizi prognostici, spetta al suo oculista, sulla base di accertamenti a cui l'ha sottoposta e eventualmente la sottoporrà, dare un giudizio riguardo ad un eventuale miglioramento o meno del suo problema.
cordialità