Utente 158XXX
Buongiorno volevo chiedervi un consulto,
a seguito di una fellatio ricevuta in assenza di protezione ho iniziato ad accusare dopo un giorno un fastidio interno al pene, successivamente il fastidio si è trasformato in bruciore. Il mio medico mi ha diagnosticato un uretrite e prescritto del ciproxin, ho però notato una piccolissima macchia (un puntino rosso) alla base del glande, nel punto dove si presentata questa macchia non accuso nessun dolore, volevo sapere se tale macchia può essere associata all'uretrite o se è sintomatica di altre patologie trasmettibili sessualmente (sifilide-gonorrea..ecc).

La ringrazio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
le parrà strano, ma sia la macchia che tutti i suoi disturbi possono riconoscere una causa irritativa, per un rapporto "focoso". Tutto ciò sia detto coi limiti imposti dal mezzo telematico.
La cosa migliore non è consultare il medico di base, che non ha il Know how necessario, ma un buon dermatologo, in modo da inquadrare e quindi risolvere il suo problema.

Saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta dottore,
in realtà il medico consultato è proprio un dermatologo, ma avevo ancora qualche perplessità e volevo un altro parere.
Ma tali sintomi possono quindi permanere a distanza di 3-4 giorni dal rapporto?
La cosa che mi allarmava è che il bruciore è aumentato man mano nel susseguirsi dei giorni invece che diminuire. Ritiene che posso con buona probabilità non associare la presenza di questa piccola macchia ad una MTS (sifilide o gonorrea)?
Leggevo infatti che tali sintomi non compaiono immediatamente dopo il rapporto ma almeno dopo 3-7 giorni.
Continuerò comunque a monitorare la macchia per vedere le evoluzioni.
Ha qualche altro consiglio?

Grazie mille per l'estrema gentilezza e celerità nella risposta
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Sa,
contrarre MST unicamente per i rapporti orali è cosa abbastanza difficile, ma non certo impossibile. Di certo lo sguardo migliore sulla sua situazione lo può avere solo il suo terapeuta, sicuramente, per cui gli dia fiducia e ci faccia sapere comer va, se ha piacere.
Saluti

Mocci