Utente 342XXX
Buongiorno dottore,
volevo avere qualche delucidazione sullo sviluppo di una cataratta precoce dopo un intervento di vitrectomia.
Una persona che conosco è stata recentemente operata di vitrectomia per sole miodesopsie e il chirurgo che ha effettuato l'operazione afferma che non svilupperà una cataratta poichè con la semplice iniezione di una soluzione salina a base di acqua il cristallino non si sporca, a differenza di quanto avviene nel caso in cui vengano iniettate delle sostanze tamponanti.
Dal poco che so al riguardo, credevo che fosse la rimozione stessa del vitreo ad accelerare l'opacizzazione del cristallino.
E' invece possibile che a fare la differenza sia ciò che viene immesso?
Grazie mille

Stefano
[#1] dopo  
46841

Cancellato nel 2010
Carissimo Stefano,
l'intervento di vitrectomia è uo degli interventi iù altamente catarattogenetici,al punto tale molti di noi facciamo una lensectetomia profilattica contemporaneamente alla vitrectomia!!
Un caro saluto
[#2] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Buonasera, mi pare strano che qualcuno possa eseguire una vitrectomia per "sole miodesopsie", probabilmente il problema era diverso. La vitrectomia spesso contribuisce a favorire un peggioramento della cataratta, sicuramente questo rischio è maggiore laddove vengano utilizzati mezzi tamponanti, ma ho visto cataratte peggiorare rapidamente dopo vitrectomia anche senza l'uso di tali mezzi; i meccanismi ezio-patogenetici di questo processo catarattogeno sono noti ed intuibili, ma non è questa la sede per esporli.
Cordialmente
[#3] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la rapidità delle Vostre risposte.
A questo punto non mi spiego come mai quel chirurgo abbia affermato che la semplice iniezione di soluzione salina non porti ad una cataratta precoce. Non credo che fosse il suo primo intervento di vitrectomia e come chirurgo vitreo-retinico pare sia molto accreditato.

Per rispondere al professor Rotondo, le confermo che l'operazione era atta solo ed esclusivamente alla rimozione dei corpi mobili vitreali. Purtroppo sono a conoscenza che la maggioranza dei medici ritiene sproporzionato questo tipo di intervento solamente per le miodesopsie (a meno che non siano totalmente invalidanti).

Grazie di nuovo

Stefano
[#4] dopo  
46841

Cancellato nel 2010
Carissimo Stefano,
volevo solo precisare che purtroppo,la vitrectomia non favorisce un peggioramento della cataratta,ma di per se è un intervento altamente catarattogenetico,al punto che ,come le dicevo,facciamo una lensectomia preventiva a cristallino pefettamente trasparente!
Ci faccia sapere.
Un caro saluto
[#5] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2007
Perciò se non ho capito male una vitrectomia non peggiora una cataratta già preesistente però ne può causare l'insorgenza a partire da un cristallino perfettamente trasparente.
Grazie della precisazione, dottor Siravo


Saluti

Stefano
[#6] dopo  
46841

Cancellato nel 2010
E' chiaro che può anche peggiorarla,il problema è comunque la sua intrinseca catarattogenicità!!