Utente 158XXX
Salve,
i miei problemi sono iniziati circa un anno fa,quando (presumo per stress) la palpebra del mio occhio sinistro ha iniziato a tremolare,ma non nel modo normale che capita a tutti,ma ogni giorno e più volte,aggiungendo poi un tic continuo (giorno e notte) della parte inferiore dello stesso occhio.Dopo vari esami (neurologici) e scoperta di sintomi tra cui l'apatia si è raggiunto il risultato di "disforia".L'occhio,alla scoperta di questa depressione "non grave" (che ho curato con Wellbutrin ma che ho smesso da mesi)ha smesso di tremare sia sotto che sopra,lasciandomi come unico problema da risolvere questa depressione.Io attualmente e a distanza di mesi sento di essere guarita o comunque migliorata molto,ma l'apatia,la stanchezza mentale e la debolezza fisica persistono.
La cosa che però mi preoccupa di più sono i dolori addominali nati con l'inizio della "disforia" ma che subisco ancora adesso a distanza di 10 mesi.All'inizio infatti pensavo fosse un sintomo psicosomatico,che derivasse dallo stress e dallo star male..ma ora non ne capisco proprio il motivo.Questi dolori addominali si presentano come una continua influenza intestinale,con ugual dolori e sintomi,ma con la differenza che li ho ogni 1-2 giorni da mesi ormai!L'ecografia è risultata negativa,così come la ricerca del sangue occulto..la dottoressa mi ha prescritto anche esami del sangue col TSH riflesso.
A tutto questo si aggiunge la cefalea (che ho dai primi anni di vita),ricomparsa da qualche settimana che ha causato svenimenti a causa del forte dolore che provavo alle tempie e ai nervi ottici.
Insomma per concludere,io mentalmente sto meglio ma i dolori addominali,disturbi della vista o comunque mal di testa,e la stanchezza fisica e mentale non mi danno tregua.Io sono sempre stata un tipo forte come sono possibili tutti questi sintomi?E' possibile collegarli tra loro?Devo cercare qualcosa di fisico o puntare alla testa?Non sono ipocondriaca ma attualmente vivo un forte disagio.Perdonate la lunghezza.

Grazie in anticipo.Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

i limiti di un valutazione a distanza sono noti.

mancano delle ulteriori informazioni che ritengo comunque importanti:
- se questi dolori sono indipendenti da ciclo mestruale;
- se a questi dolori è associata alterazione dell'alvo;
- se questa sintomatologia è associata all'assunzione di cibi particolari;
- se viene assunta terapia in occasione della sintomatologia.

rimango in attesa

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
questi dolori non sono in alcun modo associati al ciclo mestruale (prendo la pillola Ginoden da 2 anni e non ho mai avuto problemi e non risulta neanche dagli esami del sangue.Anche per quanto riguarda l'alimentazione,mangio sempre nello stesso modo,sempre un po' di tutto.Non prendo nulla come medicine in quanto prendevo il Wellbutrin a 300mg e la dottoressa non si è sentita di aggiungere altre terapie.E' presente un'alterazione dell'alvo da quando è iniziato che mi provoca sia stitichezza ma molto più spesso diarrea. Spero di aver completato il quadro.

Grazie dell'attenzione
Cordiali saluti.