Utente 118XXX
Buana sera dottori, sono un ragazzo di 25 anni, volevo chiedervi un consiglio:
ho problemi posturali da tre di anni e dopo avere fatto una visita da un ortognadonzista il suo responso è stato:
DIAGNOSI SCHELETRICA : Terza classe dento/ scheletrica, deviazione scheletrica e scoliosi del setto nasale con verosimile ipertrofia dei turbinati, a sx con occlusione della via aerea e consistente ipertrofia turbinati di dx.Deviazione ramo/corpo mandibolare verso sx,sviluppo mascellare/ mandibolare in lieve iperdivergenza.
DIAGNOSI DENTALE : Terza classe con ovvia oclusione anteriore inversa, presenza di tutti gli elementi d. permanenti, disallineamento latero-posteriore degli elementi dentali dell’arcata inferiore, 18,28,38,48 ( denti del giudizio) erotti in arcata , lesioni cariose interprossimali ( 37/38,46/47) e si consiglia controllo endo sul 26 ( rischio frattura).
DIAGNOSI TESSUTI MOLLI: paziente ben conpensato esteticamente dai tessuti molli , presenta frontalmente un area depressa maxillo malare , e conseguentemente una linea estetica negativa verso il labbro superiore( angolo naso/ labiale superiore alla norma). Buona la proiezione della sinfisi metoniera sui tessuti molli.
PIANO DI CURA PROPOSTO:
Data l’eta del Paziente e la natura scheletrica della mal occlusione, si consiglia la presentazione ortodontica per un intervento di chirurgia maxillo-facciale che possa riportare stabilmente in buon rapporto le basi ossee e quindi le arcate dentarie.
Circa 8-10 mesi di apparecchi fissi alle arcate dentarie. Poi intervento di chirurgia maxillofacciale seguito da altri 6-8 mesi di terapia ortodontica post- chirurgica.
Al termine, consueto periodo di mantenimento con apparecchi rimovibili da decidersi con le impronte finali. Se il paziente escludesse questa via,deve considerare che qualunque altro spostamento di coordinamento delle sue arcate dentarie sarebbe destinato a recidivare nel tempo con alto rischio di danni parodontali agli elementi.
OSSERVAZIONI
Il paziente presenta ovvie contratture e dismetrie muscolari da adattamento. Si rimanda la riprogrammazione posturale al momento post- chirurgico.
Si consiglia comunque l’ex di 18, 28, 38 e 48.

Come potete immaginare intraprendere questo percorso mi crea non pochi problemi e dubbi.
Infatti prima , come mi hanno già consigliato alcuni dottori qui nel forum, intendo fare una visita da una gnatologo per risolvere prima i problemi posturali, tramite placche o bite, e poi raggiunto l'equilibrio posturale si vedrà.
Sia il mio dentista che l'ortognadonzista mi hanno consigliato l'estrazione di tutti e quattro i denti del giudizio a prescindere che io faccia l'intervento o no ;il mio dentista, soprattutto, mi ha consigliato l'estrazione del 38 in quanto già curato e ricariato.
Visto i miei problemi posturali e malocclusione di terza classe l' estrazione del dente del giudizio 38 potrebbe provocarmi qualche peggioramento?? i denti non mi fanno male perchè li devo togliere??
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
evidentemente possono creare complicanze ma sopèrattutto si estraggono laddove è necessaria una chirurgia ortognatica
giusto proporre prima la valutazione gantologica e stabiilizzazione muscolare prima dell'inizio terapeutico
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno dottore, grazie per la cortese ripsota. Quindi il dente 38 conviene non toglierlo anche se è curato e ricariato o invece, almeno quello, posso estrarlo tranquillamente senza avere paura che possa incidere sul problema gnatologico. Io non vorrei estrarlo ma sarei piu a favore di ricurarlo, anche perche ho paura di dovere poi estrarre anche il 28 per una sorte di bilanciamento( se tolgo quello sotto devo togliere anche quello sopra).
Ringraziandola per l'attenzione
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
forse non mi sono spiegato
il problema gnatologico è il primo da risolvere
gli ottavi si tolgono se possono creare complicanze
gli ottavi si tolgono nei trattamenti ortodontici chirurgici
ovviamente ho generalizzato ma sono molto vicino alla realtà
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Mi sembra che lei sia ben seguito dal suo ortodonzista.
[#5] dopo  
Dr. Dario Spinelli
36% attività
16% attualità
16% socialità
SANTERAMO IN COLLE (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se le hanno consigliato ripetutamente l'estrazione dei denti del giudizio evidente ci sono delle ragioni non solo legate al possibile intervento chirurgico, ma anche legate a processi cariosi ( il fatto che al momento non le diano dolore non significa nulla), e forse a problemi di spazio per cui pur essendo erotti non sono in posizione ideale.
L'estrazione dei denti del giudizio non può peggiorare i suoi problemi problemi muscolari/posturali
[#6] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno dottori,grazie per le vostre risposte.
In effetti io non ho intenzione di fare l'intervento, almeno per un paio di anni, soprattutto perchè sono stato operato per una coartazione aneurismatica all'arco aortico 10 mesi fa e non ho assolutamente voglia di tornare in ospedale.
Come ha scritto il dott. Spinelli io ho il dente 38 già curato e ricariato ed è per questo motivo che mi è stata consigliata l'estrazione, anche se io preferirei ricurarlo. La mia preoccupazione è solo che, se ne tolgo uno( il 38) dopo devo togliere anche quello sopra ( il 28), vero???
Inoltre mi è stata diagnosticata da l'ortognadonzista un eventuale frattura al 26 ,( anche se il mio dentista non è propio convinto ) e quindi se il dente fosse veramente messo male forse sarebbe da estrarre e in quel caso mi ritroverei senza un bel paio di denti e tutto questo potrebbe aggravare la mia terza classe, che ne pensate??
Mi scuso, ma tra il problema posturale/gnatologico i denti del giudizio sono un pò nel panico.
Ringraziandovi per ogni vostro prezioso consiglio porgo cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
solitamente si toglie insieme sia il 38 e il 28
se il 26 è fratturato ma la diagnosi è clinica radiologica con la radiografia endoorale deve essere tolto se la frattura interessa la radice
ovviamente l'estrazione di un 26 può peggiorare la malocclusione se non compensata protesicamente ma se si vuol fare il trattamento inutile compensarla e comunque il trattamento chirurgico richiede un preliminare trattamento ortodontico solitamente di 14-20 mesi quindi alla chirurgia probabilmente ci arriverebbe comunque a distanza di 1 aa e mezzo o più
comunque prima si parte con la valutazione gnatologica e i tempi si allungheranno ulteriormente