Utente 157XXX
egr. dottore, a parte la depresione del quale ne ho parlato in un precedente consulto, del quale sono rimasta soddisfatta per entrambe le risposte ricevute ora chiedo un consulto al riguardo delle mie gambe sempre stanche e verso sera sembrano o sono addirittura gonfie, ho 39 anni 2 figli di 14 e 15 anni che mi danno credo normali preoccupazioni, da pochi mesi lavoro 8 ore al giorno come impiegata fissa mentre precedentemente lavoravo saltuariamente presso ditte diverse e quindi ero più in movimento, da qualche anno non fumo più, quasi tutti i giorni mi faccio la mia corsetta di 10/12 km oppure vado in bicicletta quando posso in compagnia esperta, sono stata dall'estetista, ho provato in un centro benessere i massaggi e quant'altro, mi hanno detto che colpa della cellulite che mi riempie le gambe di acqua e quindi fare massaggi per linfodrenare, ho il problema estetico delle anche grosse e vorrei dimagrirle ma con lo sport i muscoli mi s'ingrossano e sono peggio di prima, non ho fatto visite mediche il mio medico di base lo conosco da poco, però circa 6 anni fa già per gambe pesanti sono andata da un chirurgo vascolare privato e fatte i dovuti esami è risultato che la safena non aveva più elasticità e mi hanno operata di safenectomia a entrambe le gambe ad un anno di distanza. io però mi trovo ancora adesso con le gambe stanche e alla sera se stiro mi fanno un male che devo smettere bevo solo acqua a volte qualche integratore ma forse dovrei bere di più. ringrazio sin da ora chi mi vuole rispondere per consigliarmi cosa fare e magari indicarmi quale specialista dovrei interpellare.grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi che riferisce potrebbero effettivamente inquadrarsi in uno stato di insufficienza venosa che per altro già per il passato ha procurato manifestazioni cliniche per le quali è stata sottoposta a interventi chirurgici.
Poiché dalla insufficienza venosa (come stato costituzionale) non si guarisce, è verosimile che nuove manifestazioni cliniche siano presenti: gambe gonfie, sensazione di peso, cellulite, ecc.
Ritengo che una nuova valutazione specialistica, con eventuale ecocolordoppler, sia opportuna.