Utente 159XXX
Un paio di giorni fa mi sono recata dal mio medico di base per essermi svegliata con un occhio arrossato e purulento, che lacrimava dal giono prima. Da un po' avevo (ed ho ancora) sintomi di leggera faringite e raffreddore. Il mio medico ha diagnosticato una congiuntivite virale e mi ha prescritto Tobradex coll. 3 volte al dì e pomata oculare ad uso notturno. Già al secondo uso del collirio la congiuntiva sembrava migliorata, ma avvertivo crescente prurito. La sera il prurito continuava, l'occhio si era gonfiato e la palpebra infiammata, con tutti i segni di una reazione allergica. Ho sospeso la tobramicina. La mattina successiva (intanto l'infezione si era estesa all'altro occhio) mi sono recata da un oculista presso l'ospedale, il quale ha riscontrato assenza di infiltrati o lesioni corneali ed ha sostituito il Tobradex con il Dexamono coll. da usare per 10 gg., diminuendo progressivamente la dose, e Oftaquix coll. 3 volte al dì per 7 gg. Mi chiedo se ha senso utilizzare corticosteroidei per una congiuntivite virale e quale possa essere la cura alternativa più indicata. Non ho dolore nè lacrimazione, solo un po' di arrossamento e fastidio. Ho ovviamente sospeso l'uso delle lenti a contatto: quanto tempo è necessario attendere prima di tornare ad usarle? Un'ultima domanda: è necessario buttare via, oltre al mascara, tutti i cosmetici che usavo (compresi fard e rossetto), per non rischiare re-infezioni? Vi ringrazio in anticipo dell'attenzione che vorrete dedicarmi.
[#1] dopo  
Dr. Filippo Nocera
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, non vedo dove sia il problema: infatti e' stata gia' visitata da uno specialista che le ha gia' prescritto una terapia idonea, perche' mai dovrebbe cambiarla? Probabilmente si tratta di una congiuntivite legata all'uso delle lenti a contatto, ma perche' mai dovrebbe per forza essere di natura virale? E' gia' molto difficile fare una diagnosi etiologica delle congiuntiviti con la visita diretta, figuriamoci solo via web.Stia serena, esegua la cura prescritta, non metta le lenti a contatto fino a quando un successivo controllo non confermera' la completa guarigione; non butti via niente dei cosmetici che usava, non sono quelli che le hanno causato l'infezione, ma le lenti a contatto.
Un caro saluto.
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dr. Nocera,
la ringrazio della tempestiva e rassicurante risposta. In effetti, riconosco che nelle ultime settimane stavo facendo un uso smodato delle lenti a contatto. Solo vorrei precisare che di congiuntivite virale ha parlato l'oculista, non è stata una mia supposizione, e temevo che il cortisone peggiorasse il decorso (gli occhi mi sembrano più rossi di ieri).
Continuerò la cura e farò un controllo successivo.
Grazie di cuore e buona serata
maria
P.S. Mi rincuora già molto non dover sostituire la trousse "restauro".
[#3] dopo  
Dr. Filippo Nocera
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Cara Maria, vedra' che andra' tutto per il meglio.
Una buona serata.