Utente 125XXX
Buonasera a tutti gli egregi dottori,
mi trovo molto bene a consultare questo sito perchè fonte di risposte serie e perchè si affrontano in modo competente le questioni legate alla salute.
Quindi vi rignrazio per questo servizio che offrite al pubblico.
Detto questo vorrei cheidervi consulto riguardo una faccenda abbastanza delicata a mio avviso:
In pratica ho la mia compagna che da un pò di tempo accusa costante affaticamento, mancamenti improvvisi sopratutto dopo aver compiuto sforzi anche se non eccessivi (esempio salire due rampe di scale a velocità normale).
Abbiamo pensato, insieme col medico curante, di fare le analisi per valutare se fosse problema di mancanza di ferro o altro...analisi tutte nella norma...qualche valore ai limiti minimi ma comunque rientranti negl'intervalli richiesti..
Abbiamo pensato allora di fare una visita da un cardiologo, diciamo per scrupolo, facendo elettrocardiogramma e ecografia ventricolare, il risultato è quanto segue:
"si segnala spianamento telesistolico dei foglietti valvolari senza arretramento"
ora girovagando un pò per la rete ( e mi rendo conto che non è esattamente una fonte di informazioni sempre corrette) ho notato che questo problema potrebbe portare anche dolori alle gambe...cosa che lei presenta praticamente dalla nascita...dolori tanto forti da costringerla a letto spesso perchè impossibilitata a fare altro..
altra cosa che non so se è importante alla vostra valutazione è il fatto che la pressione misurata per quattro giorni di fila prima e dopo mangiato risulta sempre bassa, ai limiti se non sotto di essi....
in attesa di un vostro consiglio vi porgo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buongiorno a Lei.
Prima di tutto la diagnosi che riporta è incompleta: di che valvola si tratta?
Inoltre, di qualunque valvola si tratti non mi risulta alcuna correlazione fra quanto risultato all'ecocardiogramma e "dolori alle gambe".
Infine, i sintomi della Sua compagna potrebbero essere attribuiti semplicemente all'ipotensione arteriosa, frequentissima nelle giovani donne e non suscettibile di trattamento farmacologico.
Cordiali saluti