Utente 124XXX
Salve a tutti,
Sono un ragazzo di 22 anni, sono alto 1,80 m circa e peso 78 Kg. Sono circa sei mesi che avverto dolori allo sterno quando mi muovo, soprattutto bruscamente e quando ad esempio starnutisco. In questo caso in particolare, addirittura sento "scrocchiare" qualcosa, penso le articolazioni delle costole, all'altezza dello sterno, appunto. Spesso il dolore mi impedisce anche di completare lo starnuto (in questi giorni accade molto frequentemente visto che soffro di allergia).
Nell'ultimo periodo questo fastidio mi accompagna durante tutta la giornata, soprattutto di mattina e quando faccio attività fisica. Riguardo quest'ultima devo precisare che fino all'anno scorso ne praticavo molta. Ora mi limito ad una saltuaria partita a calcetto e ad un po' di footing.
Credo sia importante far presente che sin da quando sono piccolo ho sempre dormito in posizione fetale e noto che il mio sterno è leggermente incavato e i muscoli pettorali superiori sono molto meno sviluppati di quelli inferiori. A mio modesto parere la posizione durante il sonno è la causa principale. Posso dedurlo dal fatto che al mattino il dolore è più accentuato. Ho provato a dormire disteso ma mi risveglio comunque su di un lato.
Cosa mi consigliate di fare? A volte il dolore è insopportabile, anche se questo accade raramente. Ma ho paura che in futuro possa peggiorare visto che in questi sei mesi così è stato.
Vi ringrazio in anticipo per il vostro aiuto!
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

se il dolore aumenta alla palpazione/pressione dello sterno, potrebbe essere espressione di un'infiammazione delle articolazioni sterno-condro-costali, condizione che se confermata regredisce dopo adeguata terapia anti-infiammatoria protratta per alcune settimane. Tale condizione non è dovuta alla posizione mantenuta nel sonno, e nemmeno ad una particolare conformazione dello sterno.

Il mio consiglio è, come prima cosa, quello di recarsi dal proprio medico per una visita.

Cordiali saluti.