Utente 522XXX
A causa di linfonodi perduranti dal alcuni anni è stata finalmente posta una diagnosi. Lo Specialista ORL ha individuato in una infezione orale da papilloma virus agevolata da riflusso esofageo notturno l'origine del disturbo.
Ha prescritto Lansoprazolo la sera e ripetuti sciacqui con Thuia tintura madre, 10 gocce in 1 bicchier d'acqua,per 4 mesi; in caso di non risoluzione, ha previsto somministrazione di vaccino.
Un parere in merito, sono possibili altre terapie ? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
è la prima volta in vita mia che sento di una infezione da HPV che fa venire una linfoadenite, giuro. Potrei avere qualche notixzia in più sugli esami fatti?

Grazie

Saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 522XXX

Iscritto dal 2007
Non sono un medico ma qualche perplessità l'avevo anche io e per questo ho chiesto un parere.
Esame emocromo normale, eccetto monociti 0,9 (v.n.0-0,7);
VES 2; Monotest neg.;PCR 3,3; anticytomegalovirus IgG 6,5 (neg.- di 0,4, pos + di 6) IgM - di 8 (neg. - di 15); etg collo : plurime linfoadenomegalie di aspetto reattivo in sede laterocervicale e sottomandibolare bilat. Tiroide simmetrica di volume ed ecostruttura regolare, priva di lesioni solide o liquide.
Negativo RX panoramica arcate e seni paranasali.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Abbia pazienza, ma non vedo niente che mi spieghi l'HPV.....