Utente 416XXX
Buongiorno! Cerco delucidazioni in merito all'utilizzo di Clomid 50 mg. per primo percorso che è stato consigliato a mio marito con problemi, prima di oligoastenoteratozoospermia e poi di azoospermia non ostruttiva. Gli è stato consigliato l'assunzione di CLOMID 50 mg. / die per 3 mesi per poi valutare in conta estensiva plasma seminale eventuale possibilità di crioconservazione nemaspermi per eventualmente procedere con inseminazione.
Siamo stati edotti dell'utilizzo off-label di clomifene in questo contesto essendo questo farmaco usato su donne e anche in terapia per tumori al seno.
Vorremmo capire bene i meccanismi di azione e i rischi di questo trattamento trovandoci nella delicata fase decisionale, se procedere con il tentativo di inseminazione o procedere con la richiesta di adozione, per la quale ci stiamo già preparando seguendo dei corsi ad hoc.
Siamo fortemente motivati nel desiderare un bimbo, ma anche "dal punto di vista pratico" molto dubbiosi sulle stimolazioni ormonali. Confidiamo davvero di trovare chi ci chiarisca sinceramente ed incondizionatamente se e quali rischi si corrono sottoponendosi a stimolazioni ormonali, anche sotto controllo medico.
Ringraziamo anticipatamente per la pazienza.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,i dati che ci trasmette sono troppo scarni per entrare nel merito della efficacia di una terapia che,sporadicamente,viene impiegata nella infertilita' maschile con risultati raramente decisivi.Comunque,nessuna preoccupazione su riverberi negativi sulla salute.Cordialita'.