Utente 146XXX
Gent.mi dottori, vi espongo il problema in questione.
Tempo fa la mia ragazza fece una risonanza magnetica per diagnosticare una mandibola a scatto.
Dalla risonanza ne è uscito che il problema dello scatto non è un problema articolare e non è da operare.
Il chirurgo maxillo facciale le ha consigliato di eseguire però una panoramica per vedere se il problema era dentale. il referto è quello che segue:

NON EVIDENTI GRANULOMI APICO.RADICOLARI. OTTAVI PARZIALMENTE INCLUSI ALL'ARCATA DENTARIA INFERIORE. ESITI DI CURE CORONALI.

Mi potete dire che significa tutto cio'? è da operare? o basta il byte?

Grazie Mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
il referto dell'esame ortopantomografico e sempre molto generico, e non permette di valutare se "il problema era dentale".
E' opportuno che la Sua ragazza si rivolga ad un Odontoiatra, con la documentazione disponibile e con il parere del chirurgo "non è da operare", per eventuali indicazioni all'applicazione di placca di svincolo ("byte") o altro.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile signore, lo specialista di riferimento è lo gnatologo, ovvero un dentista esperto nel trattamento delle maloclcusioni e dell'articolazione temporo-mandibolare.
Non è un dentista "qualsiasi".